Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Il sindaco di Castellammare per i militari italiani

Bobbio: "Salviamo i nostri marò"


.

Bobbio: 'Salviamo i nostri marò'
25/02/2012, 12:02

"Salviamo i nostri marò". Il grido arriva da Castellammare di Stabia, ed è rivolto ai due militari italiani al centro delle critiche e di un incidente diplomatico tra Italia ed India. La scelta è del sindaco stabiese, Luigi Bobbio, che ha deciso di stendere dai balconi di Palazzo Farnese, sede del Municipio di Castellammare, la scritta inneggiante la liberazione dei due militari. "Una scelta istituzionale" così come l'ha definita il sindaco, primo nella Regione Campania a compiere un gesto che in questi giorni potrebbe diventare comune in moltri altre città, e che era già stato anticipato alla Regione Lazio. Bobbio, però, non ha fatto mancare qualche commento critico sulla decisione della Procura di Roma di indagare i due marò italiani per omicidio. "Purtroppo, - ha affermato il primo cittadino stabiese - come è noto a tutti in questo Paese, non sempre le Procure hanno a cuore i valori. Una cosa è certa: come sindaco e come italiano mi resta l’orgoglio per l’immagine dei due figli di questa nostra Patria diritti, coraggiosi e fieri nella loro divisa da marò".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©