Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Stamattina protesta alla sede di via Trentola a Ercolano

Bollette pazze dalla Gori, protestano i cittadini torresi

Pagamenti fino a 1000 euro "salvo conguaglio"

Bollette pazze dalla Gori, protestano i cittadini torresi
08/02/2011, 11:02

TORRE DEL GRECO - Bollette pazze, cittadini in rivolta. Un nuovo caso rincari si abbatte su Torre del Greco. Non bastassero le polemiche per la Tarsu, anche dalla Gori è arrivata una pesante mazzata per le famiglie coralline. Bollette pazze di diceva, ed effettivamente pare questo il modo migliore per etichettare le cifre giunte in questi giorni alle case dei torresi. Si va dai semplici, ma nemmeno troppo, rincari di cinquanta euro sulla spesa solita, fino a allucinanti pagamenti da 800 e 1000 euro. Tutti accumulati sui pagamenti relativi al quarto trimestre dell’anno 2010. Su ognuno dei bollettini da pagare è scritto “salvo conguaglio”, ovvero salvo controlli dell’azienda e revisioni dei pagamenti futuri. Ma questo non basta ai torresi. In tempi di crisi, pagare, anche se per un solo mese, cifre astronomiche non è sopportabile. Stamane erano decine i cittadini ad essersi presentati all’ingresso degli uffici della Gori, siti in via Trentola ad Ercolano. Tanto baccano, ma poche risposte. L’unica conquista è stato ottenere un nuovo ed ufficiale appuntamento con i dirigenti della Gori per il prossimo lunedì alle ore 14.30. Un faccia a faccia che però potrebbe servire a poco. Il primo giorno della prossima settimana sarà il 14 febbraio, data ultima per il pagamento dei bollettini. Ciò vuol dire che l’incontro con i dirigenti avverrà a tassa già pagata. In caso contrario, infatti, ai non paganti sarà anche attribuita una mora. Quando si usa dire: “oltre il danno, la beffa”.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©