Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Boom di raccolta di olii esausti in provincia di Napoli

San Giorgio, ai cittadini virtuosi un biglietto del Napoli

Boom di raccolta di olii esausti in provincia di Napoli
08/07/2013, 14:52

NAPOLI - La raccolta degli olii esausti sta caratterizzando i comuni della provincia di Napoli. Nell' ultima settimana sono stati migliaia i litri raccolti. In alcuni territori è la stessa amministrazione ad realizzare o coordinare il servizio come avviene a San Giorgio a Cremano in altre come Bacoli sono le associazioni ambientaliste locali come Freebacoli e Legambiente che hanno organizzato sabato 6 luglio una mega raccolta nella nuova villetta comunale di via Lungolago.
Nel comune di San Giorgio a Cremano guidato dal Primo cittadino Mimmo Giorgiano da alcuni mesi è partito un servizio sperimentale affidato gratuitamente alla Projeco srl, che storna al Comune una quota del ricavato della successiva vendita dell'olio e cioè 250 euro ogni 1000 litri raccolti. Solo domenica mattina in poche ore sono stati raccolti 150 litri portati direttamente dai cittadini a P.zza Troisi dove uno stand coordinato dal Portavoce del Sindaco e già assessore comunale all' ambiente del comune vesuviano Francesco Emilio Borrelli e del dirigente al settore Giovanni Vitale raccoglieva i materiali e regalava contenitori puliti per la raccolta.
La società che svolge la raccolta è talmente soddisfatta che ci ha offerto in via sperimentale di poter regalare già dalla prossima prima domenica di Settembre un biglietto per la partita del Napoli al primo cittadino che ci porterà 20 litri di olii esausti. L' idea è quella di abbinare due positività: il riciclaggio degli olii ed il Napoli. Se l' esperimento avrà successo sarà repliccato tutto l' anno.
L' amministrazione comunale guidata dal Sindaco Mimmo Giorgiano continua ad investire nella raccolta differenziata e nel riutilizzo dei materiali.
"Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto fino ad ora - continua il Sindaco del Comune Vesuviano Mimmo Giorgiano - anche se tra 1000 difficoltà. I nostri concittadini stanno rispondendo benissimo. Adesso oltre a svolgere un' attività utile all' ambiente e alla collettività potranno anche vincere un biglietto per la partita. La prima lavorazione degli oli avviene al momento, in un apposito furgoncino posizionato nei pressi di piazza Troisi. Con questa attività si riesce a recuperare circa il 97% del prodotto risparmiando al mare ed alla terra tanto inquinamento".
"Noi amiamo l' ambiente - spiegano Fabio e Luigi Milone della Projeco srl - ma siamo anche tifosissimi del Napoli. Abbiamo pensato perchè non unire le nostre passioni? Così è nata questa iniziativa che ci auguriamo altri vogliano imitare".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©