Provincia / Portici

Commenta Stampa

Mancano etichettature e non si rilasciano scontrini

Borgo Antico denuncia: “mercatino biologico illegale”


Borgo Antico denuncia: “mercatino biologico illegale”
15/12/2011, 11:12

PORTICI- Nonostante l’aria natalizia inviti alla pace ed alla serenità nel comune di Portici è in atto una diatriba tra le associazioni  Borgo Antico e Fenalca ed alcune scelte dell’amministrazione comunale.
In particolare le due associazioni denunciano lo stato di  degrado che hanno notato durante il mercatino biologico che si svolge una volta al mese nella centralissima Via Leonardo da Vinci,  e chiedono alle autorità competenti  una più attenta vigilanza in particolare rivolta al rispetto delle normative igienico sanitarie vigenti.
“Abbiamo riscontrato conserve alimentari senza etichettatura  di provenienza – si legge nella nota che hanno diramato - latticini  e formaggi, frutta e verdura ,esposti senza le dovute normative di legge. Questi  sono solo alcuni casi di totale assenza di rispetto delle leggi,ci auguriamo che le autorità preposte accolgano la nostra denuncia nell'interesse del rispetto della legalità e della salute pubblica”.
Ma la polemica non finisce qua, perché a pochi giorni dall’affissione del manifesto di denuncia, firmato da Il Popolo Della Libertà, La Destra,  Futuro e Libertà, Unione di Centro e Api, “qualcuno” ha pensato bene di coprirli. Ecco allora che la discussione si è accesa maggiormente, Mario Lago, esponente del circolo Pdl Magnacca, a questo proposito ha infatti scritto: “Il centrodestra aveva affisso un manifesto con il quale si denunciava il modo in cui veniva svolto il mercatino biologico, la cui iniziativa va apprezzata, se fatta nella maniera corretta, per dare un servizio ai cittadini e non solo fumo negli occhi. Coprire i manifesti è segno di inciviltà e assenza di democrazia, la " lesa maestà" è finita da tempo”.
Antonio Lippolis, Presidente dell’associazione Borgo Antico, aggiunge la motivazione per cui hanno deciso di andare fino in fondo a questa situazione :  “Il mercatino e' visto dalle associazioni di categoria come fonte di sviluppo se usato come strumento su tutto il territorio porticese” dichiarazione che lascia intendere anche un altro elemento ovvero il luogo di svolgimento del mercatino. Insomma tutto lascia presagire che la questione è ancora aperta.

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©