Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Il do ut des del sindaco corallino

Borriello: "Accogliamo rifiuti se si salva il Maresca"


.

Borriello: 'Accogliamo rifiuti se si salva il Maresca'
07/07/2011, 14:07

TORRE DEL GRECO - Il comune di Torre del Greco è pronto ad accogliere i rifiuti delle altre realtà vesuviane. E’ quanto ammette il sindaco corallino, Ciro Borriello. Il primo cittadino torrese torna a scrivere al presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, e lo fa nel tentativo di porre una soluzione concreta ai problemi dell’area vesuviana come della città torrese. Nella missiva, che ha come destinatari anche il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, e i ministri Alfano, Prestigiacomo, Matteoli, Fazio e Romani, Borriello propone una sorta di do ut des istituzionale. La città di Torre del Greco, fuori dalla terribile emergenza rifiuti in Campania, grazie ad una attività oculata e strategica messa in campo dall’Amministrazione comunale e dalla positiva collaborazione dei cittadini, nello spirito di collaborazione istituzionale, è disponibile alla realizzazione sul proprio territorio di un impianto meccanico per la separazione e trattamento della frazione secca dei rifiuti non solo di Torre del Greco, ma anche degli altri Comuni dell’area vesuviana. In cambio, il primo cittadino corallino chiede attenzione su due punti essenziali per il territorio corallino. Il primo è il rilancio economico della città, che dovrà passare per la realizzazione del porto turistico, della cittadella dello sport e la rivalutazione del centro storico. Secondo, e molto più importante, un impegno concreto e immediato per l’ospedale Maresca. Borriello ha ricordato l’importanza del nosocomio di via Montedoro per Torre del Greco e per gli altri comuni vesuviani, chiedendo controlli sulle risorse finanziarie fornite dall’ASL al centro sanitario torrese nonché ai posti letto per lo stesso. Se il do ut des dovesse funzionare, torre si impegnerebbe a risolvere in parte la crisi rifiuti dell’area vesuviana, ma avrebbe dalla sua la promessa di un impegno concreto per il suo ospedale.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©