Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Bracigliano, Palazzo De Simone: sbloccati i lavori del primo lotto


Bracigliano, Palazzo De Simone: sbloccati i lavori del primo lotto
12/05/2011, 10:05

Bracigliano. Si sblocca il primo lotto dei lavori relativi al restauro di palazzo De Simone. Il Comune e la ditta aggiudicataria dell’opera siglano l’accordo per la ripresa dell’intervento di ristrutturazione edilizia e recupero ambientale della dimora storica di scuola vanvitelliana. Costo dei lavori: circa 8 milioni di euro. Saranno ripristinate, in particolare, le facciate e le finestre del palazzo distrutte nel corso dell’opera di riqualificazione. Il sindaco di Bracigliano, Ferdinando Albano, esprime soddisfazione per l’intesa raggiunta con l’azienda aggiudicatrice dell’appalto che sblocca definitivamente i lavori del primo lotto. Entra nel vivo, quindi, il progetto di rifacimento dello storico Palazzo De Simone che diverrà un polo multifunzionale dotato di auditorium, museo contadino, area “istituzionale”, ala dedicata alla formazione e alla cultura con annessa biblioteca.
Intanto, l’amministrazione comunale ha affidato all’associazione sportiva GoldenStar la gestione e la manutenzione dell’impianto polivalente sito in via F. Filzi e utilizzato di mattina dagli studenti della annessa scuola media ed elementare. “Il nostro intento è quello di promuovere l’attività sportiva e ricreativa di bambini e ragazzi – afferma il sindaco Ferdinando Albano –. La decisione di affidare ad un’associazione l’impianto polivalente di via Filzi va in questa precisa direzione. I cittadini più giovani di Bracigliano hanno ora a disposizione un’area attrezzata per il tempo libero dove poter praticare vari tipi di sport”.
Il Comune ha affidato l’impianto nel periodo che va dal 1° giugno al 30 agosto per l’intera giornata e nel periodo dell’anno residuo solo nell’orario extrascolastico. Il concessionario dovrà provvedere a tutta una serie di incombenze, tra cui, la manutenzione e la pulizia dell’impianto e delle annesse attrezzature sportive, nonché tutte le spese per i servizi (gas, acqua, energia elettrica e servizio di pulizie, ecc.); la custodia delle chiavi di accesso all’impianto e dei servizi dello stesso, provvedendo alla chiusura ed apertura della struttura per ogni attività programmata dal concessionario o comunque inerenti le attività comunali e scolastiche; la sorveglianza dell’impianto negli orari extrascolastici di utilizzo dello stesso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©