Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Brusciano: approvate in consiglio le linee programmatiche


Brusciano: approvate in consiglio le linee programmatiche
28/10/2013, 14:55

BRUSCIANO - Nell'ultimo consiglio comunale di Brusciano, svoltosi a fine ottobre sono state esposte ed approvate, all'unanimità da tutti i consiglieri, le linee programmatiche per il prossimo quinquennio dettate dal sindaco avv. Giosy Romano. «Senza dubbio una grande soddisfazione – commenta il sindaco – vedere l'intera assise consiliare, compresa l’opposizione, convergere positivamente sul dettato delle linee programmatiche che guideranno l'operato di questa amministrazione e che senza dubbio rappresenta un punto di svolta epocale per la nostra Brusciano». Nel dettato politico del sindaco Giosy Romano hanno trovato ampio spazio la legalità, la trasparenza, la qualità della vita; in particolar modo apprezzata la sinergia che il primo cittadino ha confermato di voler ricercare non solo nelle istituzioni, ma anche nella collaborazione con le Forze dell'Ordine, gli Enti sovra comunali e le associazioni di categoria presenti ed impegnati sul territorio cittadino. Il voto a favore unanime conferma ancora di più, se mai ve ne fossero ancora dubbi, di quanto il paese avesse bisogno di un nuovo e ampio respiro. Importanti ed interessanti gli obiettivi fissati nelle linee programmatiche esposte dal primo cittadino, tutte volte a programmare una città che garantisca ai suoi abitanti lavoro, casa, scuola, diritti, cultura, sport, che accolga tutti chiedendo a ciascuno impegno e rispetto delle regole. Saranno punti fondamentali dell'azione di governo: la creazione dell’Ente Festa Gigli, la realizzazione di un istituto di scuola superiore, l’apertura di un parco giochi a tema e di una biblioteca comunale multifunzionale, la creazione di un asilo nido per le madri che lavorano, la riapertura dell’auditorium e della palestra nel rione 219, nonché di un centro polifunzionale con il ripristino della ex casa comunale ubicata in via Semmola. Grande attenzione da parte della nuova amministrazione soprattutto sull'ambiente quale elemento chiave per lo sviluppo strategico locale: la cura del verde negli spazi pubblici e la riqualificazione del patrimonio. Infine, molto apprezzata la comunicazione, fortemente voluta dal sindaco, dell'intenzione di creare una task force ad alti livelli per il monitoraggio e la bonifica dei territori rientranti nel triste elenco della cosiddetta “Terra dei Fuochi”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©