Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Gasparin, De Feudis ed i fratelli Grillo davanti al gup

Camorra & appalti all’Asl, rito abbreviato il 9 aprile

Accusati di aver intascato o offerto tangenti per le gare

.

Camorra & appalti all’Asl, rito abbreviato il 9 aprile
20/03/2014, 15:35

CASERTA – E’ previsto per il prossimo 9 aprile, davanti al gup Giuliana Taglialatela, il via al processo, con rito abbreviato, per quattro imputati in relazione allo scandalo degli appalti pilotati all’Azienda Sanitaria Locale di Caserta, il tutto aggravato dalla finalità di agevolare un clan camorristico, quello dei Belforte. E così compariranno dinanzi al Tribunale di Napoli l’ex dirigente del settore amministrativo dell’Asl, già sindaco di Caserta, Giuseppe Gasparin, l’imprenditore Pasquale De Feudis ed i fratelli Giuseppe e Roberto Grillo, figli di Angelo Grillo; imprenditore, quest’ultimo, secondo l’accusa, legato a doppio filo al clan Belforte attivo a Marcianise e nei comuni limitrofi. I quattro sono accusati, a vario titolo, di aver intascato o offerto tangenti per ottenere gli appalti per le pulizie negli uffici e negli ospedali di pertinenza dell’Asl di Caserta. Il gup Taglialatela sarà chiamata altresì a pronunciarsi in merito alle istanze di scarcerazione che sono state presentate dagli avvocati difensori di Gasparin, De Feudis e dei fratelli Grillo. Il papà di questi ultimi, Angelo, recluso nel carcere di Melfi, è accusato anche dell’omicidio di Angelo Cortese, un affiliato al clan Piccolo di Marcianise, ucciso nel 2006 dal clan rivale dei Belforte, per aver chiesto il “pizzo” su un appalto concesso all’impresa di pulizie “Cesap”, di proprietà appunto di Grillo. Angelo Grillo, a differenza dei figli, ha optato per il giudizio immediato, la cui prima udienza si è tenuta il 14 marzo scorso, davanti al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Niente udienza preliminare, niente richiesta di rinvio a giudizio, niente rinvio a giudizio, ma dibattimento già aperto, avendo scelto il rito ordinario.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©