Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Camorra, Cesaro: “la crisi colpisce anche la criminalità del territorio”


Camorra, Cesaro: “la crisi colpisce anche la criminalità del territorio”
26/06/2012, 12:06

“Sono molto preoccupato da questi ultimi episodi di cronaca nera che potrebbero essere l’inizio di una escalation di violenza tra bande sul territorio. Ne parlo perché temo che la forte crisi che stiamo vivendo possa influire anche sugli equilibri della criminalità nell’area metropolitana e dare perciò il via a guerre di posizione quanto mai pericolose, che possono anche coinvolgere cittadini completamente estranei a vicende criminose”.

Lo ha detto il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, commentando la notizia dei tre omicidi avvenuti nel napoletano nelle ultime 12 ore.

“La vigilanza delle forze dell’ordine e della magistratura – ha continuato il presidente Cesaro – deve essere massima e raggiungere livelli di allarme. Ciò che sta avvenendo è paradossale, ma merita grandissima attenzione: il terziario che va in crisi manda in tilt anche i proventi illeciti della camorra e questo provoca squilibri e tensioni che rischiano di coinvolgere l’intera società civile. In questa fase bisogna essere quanto mai determinati. Chiederò al Prefetto Andrea De Martino di valutare se convocare un comitato d’ordine pubblico che rivolga particolare attenzione a questa evoluzione del sistema criminale”.
“Credo anche che proprio in questa fase – ha concluso Cesaro - necessita una maggiore collaborazione con le forze dell’ordine proprio da parte dei commercianti ed in generale degli imprenditori del terziario, per focalizzare l’attenzione su episodi che potrebbero sfociare in nuovi tragici accadimenti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©