Provincia / Giugliano

Commenta Stampa

La cerimonia

Camorra: Giugliano intitola due strade a vittime

Soddisfatto il sindaco Giovanni Pianese

Camorra: Giugliano intitola due strade a vittime
16/12/2010, 17:12


GIUGLIANO (Na) - Si terrà domani (17 dicembre), in via Pigna alle ore 17, l'intitolazione delle due strade in memoria di Mena Morlando e Antonio De Rosa (nella foto), vittime della camorra. L'intitolazione nella ricorrenza del 30° anniversario della morte della giovane Mena Morlando. Si terrà una messa di suffragio alla presenza dei familiari alle ore 16:30 nella chiesa parrocchiale di San Massimiliano Maria Kolbe. "Con l'intitolazione delle due strade - afferma il Sindaco di Giugliano Giovanni Pianese - è nostra intenzione onorare la memoria dei nostri concittadini Mena Morlando e Antonio De Rosa vittime innnocenti delle faide camorristiche che hanno caratterizzato negativamente il nostro territorio nel 1980. La nostra ferma volontà nel respingere con forza atti delinquenziali e camorristici ci ispira il principio a voler consolidare e diffondere tra i cittadini e tra i giovani il messaggio di legalità". Filomena Morlando e Antonio De Rosa sono due vittime innocenti della faida di camorra che ha colpito la città di Giugliano negli anni `80. A loro l'amministrazione comunale guidata da Giovanni Pianese, impegnata a diffondere tra i cittadini il messaggio della legalità per contrastare qualsiasi forma di criminalità, ha deciso di dedicare due strade, per onorare la memoria di due concittadini caduti vittime innocenti delle faide delinquenziali di impronta camorristica imperversanti sul territorio di Giugliano negli anni '80. Due storie diverse quella di Filomena Morlando detta Mena e Antonio De Rosa, unico il tragico destino. La donna rimase uccisa nella piazzetta antistante la chiesa parrocchiale di Sant'Anna il 17 dicembre 1980, mentre era di passaggio durante una sparatoria insorta improvvisamente tra giovani balordi appartenenti a bande camorristiche. Antonio De Rosa fu invece ucciso all'ingresso del Parco Carola in via Dante Alighieri il 23 ottobre 1982 mentre si intratteneva con altri condomini, perché scambiato dai killer per un'altra persona che intendevano eliminare. Alle due vittime innocenti della camorra l'amministrazione ha deciso di dedicare due tratti di strada di recente costituzione e privi di denominazione: il primo nel quartiere di Casacelle, adiacente via Pigna, nei pressi dell'edificio scolastico del 5° Circolo Didattico, il secondo avente inizio sul lato sinistro della stessa via Pigna come traversa immediatamente successiva alla precedente, con la quale si congiunge alla fine del tratto lineare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©