Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Era nascosto in tre borsoni, occultati in fondo ad un pozzo

Camorra, Marcianise: sequestrato arsenale dei Belforte

Indagini in corso per verificarne provenienza e utilizzo

.

Camorra, Marcianise: sequestrato arsenale dei Belforte
08/06/2013, 09:57

MARCIANISE - Un vero e proprio arsenale da guerra, nascosto in tre borsoni in fondo a un pozzo, in quel di Marcianise, è stato rinvenuto e sequestrato nella tarda serata di ieri dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Caserta, con la collaborazione dei vigili del fuoco di Caserta. I tre borsoni erano stati occultati in un pozzo, ubicato all’interno di un cortile di uso comune nella zona centrale di Marcianise: le armi, secondo la ricostruzione degli inquirenti, sono ritenute in uso al clan camorristico dei Belforte, attivo a Marcianise e nei comuni limitrofi, capoluogo compreso. L’arsenale era composto da sette pistole semiautomatiche; tre pistole revolver; una mitragliatrice Sten, di fabbricazione inglese, risalente al secondo conflitto mondiale; un fucile con canne mozzate; una bomba a mano tipo 'ananas', con relativo accenditore; 775 proiettili di vario calibro; 20 micce pirotecniche a lenta combustione e due apparati radio ricetrasmittenti. Le armi, alcune delle quali con matricola abrasa, e le munizioni sono state sottoposte a sequestro e saranno oggetto di accertamenti finalizzati a verificarne la provenienza ed il loro utilizzo in atti criminali.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©