Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Campania Arci Caccia, incontro con Ass. Regionale Nugnes


Campania Arci Caccia, incontro con Ass. Regionale Nugnes
18/07/2013, 13:18

NAPOLI - Il 16 luglio u.s. si è svolto un importante incontro con l’assessore regionale delegato alla caccia On. avv. Daniela Nugnes.

Il Vice Presidente nazionale e Presidente regionale dell’ARCI Caccia Dott. Sergio Sorrentino in merito ha dichiarato:

“I nostri argomenti hanno trovato ascolto. L’assessore Daniela Nugnes si è dimostrata disponibile e preparata tanto da essere fiduciosi che in Campania potrà vincere la ragione  nell’interesse dei cittadini e degli stessi cacciatori al fine di una migliore gestione del bene comune “fauna selvatica”.

Ora, il maxi emendamento alla legge sulle attività venatorie  che “manipolava” e contraddiceva la finalità della stessa legge regionale 26 del 2012, speriamo finisca nel “dimenticatoio”.

Con serenità e serietà da oggi si potranno portare quelle migliorie alla legge regionale utili a superare le “censure” alla stessa e renderla così portatrice di certezza di diritto inattaccabile.

Prosegue il dott. Sergio Sorrentino:

“Il prossimo appuntamento urgente è il “calendario venatorio” da “incardinare” nella legge sull’attività venatoria in vigore, viva e vegeta, che nel rispetto delle indicazioni scientifiche e delle nostre tradizioni possa consentire quanta più possibile gratificazione ai cacciatori e alla caccia che orgogliosamente rappresentiamo. A tal proposito - conclude il dott. Sorrentino – ribadiamo in “coro” e con voce auspichiamo sempre più unica la priorità di usufruire della più ampia mobilità venatoria (ascoltino anche gli amministratori delle regioni limitrofe) anche grazie alla compensazione della quota già versata e non usufruita nella stagione venatoria che si è conclusa. Non siamo arroganti e presuntuosi da pensare che siamo alla vittoria “definitiva”. C’è molto da fare, e ne siamo consapevoli, ma sembra si sia imboccata la strada del fare utile e produttivo, contrariamente a quanto “sproloquiato” da detrattori incalliti e pseudo associazioni pan sindacali.

Il sostegno dei “cacciatori” che non si lasciano “abbindolare” ci ha rafforzato nel nostro impegno coerente e così qualche risultato per la caccia è venuto. Solo chi si alimenta di disonestà intellettuale, per sopravvivere, cercherà di disconoscere la realtà. Purtroppo ancora molti  sfruttano i cacciatori per interessi personali.

Un ringraziamento sentito e sopra le parti va agli on. Pica, Aveta e Baldi per l’aiuto in Consiglio regionale. Ora “macchine avanti tutta” per il prossimo appuntamento di venerdì con l’assessore Nugnes per il calendario venatorio 2013/2014. Lentamente  ma inesorabilmente stiamo preparando la nostra festa: l’apertura della nuova stagione venatoria. Soffrano gli “iettatori” che volevano impedirla”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©