Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Secondo la Dda sono affiliati alla fazione bidognettiana

Casalesi, tentata estorsione a imprenditore edile: 2 arresti

Decreto notificato dall’Arma a Cavaliere e Della Corte

.

Casalesi, tentata estorsione a imprenditore edile: 2 arresti
26/07/2013, 11:38

CASAL DI PRINCIPE - Due provvedimenti di custodia cautelare in carcere sono stati notificati dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe ad altrettante persone ritenute, secondo l’accusa, esponenti della fazione bidognettiana del clan dei Casalesi. Entrando più nei dettagli, i provvedimenti sono stati notificati a Mario Cavaliere, di 41 anni, ed a Vincenzo Della Corte, di 58 anni, soprannominato “Sardone”, entrambi già detenuti per altri reati. Sia Cavaliere che Della Corte sono ritenuti responsabili di una tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso, perpetrata ai danni di un imprenditore edile di Cancello ed Arnone. Gli arresti eseguiti dai militari dell’Arma sono stati emessi su richiesta del pm della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Il provvedimento cautelare eseguito oggi dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe fa seguito ad un altro decreto di fermo, che è stato emesso lo scorso 11 giugno, sempre per tentata estorsione ai danni dello stesso imprenditore edile, notificato ad altre persone ritenute appartenenti alla stessa fazione del clan dei Casalesi, ovvero quella che si rifà al superboss Francesco Bidognetti, alias “Cicciotto e’ Mezzanotte”, recluso al regime del carcere duro.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©