Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Corte di Appello accoglie istanza presentata dai legali

Casalesi,processo legale Bidognetti: ricusato giudice -video

Auriemma giudicata incompatibile, processo va avanti

.

Casalesi,processo legale Bidognetti: ricusato giudice -video
18/07/2013, 10:39

SANTA MARIA CAPUA VETERE - La Corte d’Appello di Napoli ha accolto la richiesta di ricusazione del giudice Francesca Auriemma, componente del collegio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, presieduto da Orazio Rossi, che sta portando avanti il processo a carico del penalista casertano Michele Santonastaso, ex difensore del boss del clan dei Casalesi, Francesco Bidognetti, alias “Cicciotto 'e mezzanotte”. La Auriemma era una componente anche del collegio, presieduto da Raffaello Magi, che condannò per favoreggiamento un altro avvocato del boss Bidognetti, ovvero Carmine D’Aniello. Nella motivazione della sentenza, emessa nel novembre del 2011 a carico dell’avvocato D’Aniello, estensore appunto Raffaello Magi, erano state riportate una serie di considerazioni riferite al ruolo svolto dall’avvocato Santonastaso, sempre per conto del clan dei Casalesi, anche se in quel processo non era affatto imputato. Da ciò deriverebbe l’incompatibilità del giudice Francesca Auriemma a giudicare l’avvocato Santonastaso, che si trova recluso dal 2010 nella casa circondariale di Secondigliano. I difensori del penalista avevano presentato una prima istanza di ricusazione il 15 giugno del 2012 alla Corte d’Appello di Napoli che, però, l’aveva respinta. In seguito, poi, all’annullamento della decisione con rinvio della Suprema Corte di Cassazione, nuovo esame della Corte di Appello di Napoli e, stavolta, verdetto favorevole alla difesa. Non si esclude, comunque, che possa cambiare l’intero collegio giudicante. Il processo a carico di Santonastaso, in quel di Santa Maria Capua Vetere, nel frattempo prosegue.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©