Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Iniziativa patrocinata dal comune quartese

Casartigiani, borse di studio per figli di commercianti


Casartigiani, borse di studio per figli di commercianti
13/07/2010, 18:07

QUARTO - In arrivo le borse di studio per i figli di artigiani e commercianti della zona flegrea. In occasione della ventesima edizione del Premio Giovanni Luongo, la Casartigiani ha bandito un concorso pubblico aperto esclusivamente ai figli di artigiani e commercianti sui presupposti dei meriti scolastici relativamente all’anno scolastico 2008/2009, dalle scuole elementari fino ad arrivare all’università.
Le istanze dovranno essere inviate alla segreteria di Casartigiani di Quarto, al corso Italia n. 234 (tel. 081/3448545 081/3448545 ), entro il termine perentorio del 15 settembre 2010 e dovranno contenere i principali dati anagrafici del genitore e del figlio partecipante, corredati dal certificato di iscrizione all’Albo delle
Imprese artigiane del genitore o dal certificato del Registro Imprese nel caso delle attività commerciali, oltre alla copia autenticata del certificato/attestato di conclusione dell’anno scolastico 2008/2009, dal quale si evinca la votazione o il giudizio conseguito. Le borse di studio saranno del valore di 150 euro per gli alunni delle scuole elementari e medie inferiori, mentre di 300 euro per gli alunni delle medie superiori e per l’università.
«Le istanze saranno soddisfatte fino all’esaurimento delle risorse disponibili – dice Antonio Lavagna, responsabile della Casartigiani di Quarto – Tutti i partecipanti ed i richiedenti, accertati i principali requisiti, riceveranno attestati di merito e partecipazione rilasciati dalle istituzioni statali che patrocinano il Premio Giovanni Luongo».
«E’ una iniziativa importante perché prevede un riconoscimento economico per la formazione culturale e scolastica dei figli di commercianti ed artigiani – sottolinea il vicesindaco con delega alle Attività produttive del Comune di Quarto, Lino Buonanno – Anche per l’edizione 2010 il Comune di Quarto ha deciso di patrocinare l’iniziativa».

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©