Provincia / Caserta

Commenta Stampa

L’annuncio del governatore della Campania Caldoro

Caserta, 22mln di euro per il recupero della Reggia

Intesa Governo-Regione, al via la messa in sicurezza

.

Caserta, 22mln di euro per il recupero della Reggia
02/02/2013, 10:35

CASERTA - A dare l’annuncio è stato il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, a margine di un vertice a Palazzo Chigi a Roma con il ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca: “La Reggia di Caserta rientrerà nel Programma interregionale Attrattori culturali, naturali e turismo”. Il nuovo programma interregionale, improntato ad un’attuazione per progetti in “aree di attrazione culturale e naturale”, partirà con la realizzazione di interventi di rilevanza strategica nazionale e interregionale, selezionati - nel quadro della collaborazione fra Ministero dei Beni Culturali e Regioni - fra quelli in cui la progettazione è in fase più avanzata e che hanno quindi carattere di cantierabilità. Gli importi sono quelle riferiti al complesso dell’intervento e potranno variare in relazione ai lotti funzionali di più immediata realizzabilità. Per altri interventi, soprattutto a regia regionale, si sta avviando la progettazione in modo che siano cantierabili entro l’estate 2013. Il progetto relativo alla Reggia di Caserta, sito Unesco dal 1997 e secondo per numero di visitatori solo a Pompei, ha un importo complessivo, tra primo e secondo lotto, di 22 milioni di euro. In questo caso, si interviene tempestivamente su una situazione d’emergenza, collegata al crollo di alcuni cornicioni della facciata principale. Per il primo lotto, che ha un importo di 9,3 milioni di euro, è stato redatto il progetto definitivo cantierabile, di conseguenza, una volta perfezionate le procedure di finanziamento, sarà possibile procedere all’appalto dei lavori. I lavori interesseranno la sicurezza del Reggia vanvitelliana e il Parco Reale e riguarderanno gli accessi ed i percorsi destinati ai visitatori e agli operatori dei servizi di accoglienza e animazione culturale.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©