Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Caserta, accordo Ecocar

Chiesta votazione dei lavoratori

Caserta, accordo Ecocar
14/06/2013, 13:35

CASERTA - <<Siamo perché l’accordo Ecocar-Sindacati, contestato fortemente, sia votato dai lavoratori.  Il Sindacato  Cisas  non è più disponibile a sentire le tante accuse che i lavoratori rivolgono nei riguardi dei loro dirigenti, con i quali dopo si accompagnano amichevolmente,  nonché nei riguardi dei loro Sindacati. Quelli che vogliono veramente fare giuste e specifiche accuse possono rivolgersi agli Uffici ed alle Istituzioni competenti. Il Sindacato Cisas non è un Organo di Polizia, né è più un’Organizzazione, cui ci si rivolge solo a copertura quando fa comodo o quando le cose vanno proprio male. La Cisas è disponibili solo e sempre per le cose serie >>.

Tale è stata la posizione ufficiale, chiaramente espressa dal Segretario Regionale della  Cisas, Mario De Florio, a conclusione dell’incontro con parecchi lavoratori, che avevano chiesto di essere sentiti per lamentarsi che la loro retribuzione mensile era stata all’improvviso ridotta mediamente di euro 200. Tolti il Premio Incentivante ed il Buono Mensa, che da anni ricevevano grazie ad un accordo sindacale, chiesto ed ottenuto proprio dalla Cisas.

Nel corso dell’incontro, avvenuto presso la sede della Cisas, i lavoratori avevano lamentato Pressioni, Minacce, Spostamenti di Turni di Lavoro, Retribuzioni particolari e di comodo, Indumenti di lavoro non adeguati e non a norma, nonché Promozioni facili, posti di lavoro ed auto a vari interessati. Gli stessi lavoratori avevano contestato la riduzione della paga, non avendo autorizzato alcun sindacato a far ridurre loro la retribuzione, tra l’altro in un periodo di particolare crisi economica.

Non a caso, alcuni sindacalisti, firmatari del predetto accordo, successivamente ed a seguito delle vivaci proteste dei lavoratori, avevano detto di non averlo firmato.       La Segreteria della Cisas, confermato ancora una volta di essere l’unica Organizzazione a non aver firmato l’accordo in questione, ritiene che nessun accordo possa essere valido per ridurre le retribuzioni, già percepite dai lavoratori.

A tal proposito, la  Cisas  chiede che l’accordo effettuato tra Consorzio Ecocar e Sindacati sia votato dai lavoratori del Cantiere di Caserta, come previsto proprio dal recente accordo governativo in materia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©