Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Caserta, arrestato pusher presso "La Flora"


Caserta, arrestato pusher presso 'La Flora'
12/11/2013, 09:56

CASERTA - Ennesimo colpo inferto dagli Agenti della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Alessandro Tocco, allo spaccio delle sostanze stupefacenti in Caserta.
Dall’inizio dell’anno sono infatti più di 40 gli arresti di spacciatori effettuati dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile casertana in Caserta e comuni immediatamente limitrofi.
Per ultimo, il pluripregiudicato D’Aanna Raffaele di anni 39 da Caserta, è stato infatti arrestato in quanto colto in flagranza di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente del tipo Hashish: 15 stecche e 4 pezzi avvolti singolarmente in carta stagnola.
Nella serata di ieri in Piazza Gramsci di Caserta gli Agenti della Sezione Antidroga effettuavano un prolungato servizio di osservazione nella zona cosidetta della “Flora”, ove era stato notato un via vai di giovani che, in maniera sospetta, contattavano un uomo di circa 40 anni, avente una vistosa cicatrice su una guancia e viaggiante a bordo di uno scooter Piaggio Free di colore rosso.
Gli operanti, confondendosi tra gli astanti, a quell’ora già numerosi, notavano la persona segnalata giungere in piazza Gramsci a bordo del motorino e fermarsi nei pressi del chioschetto dell’Ente Turismo prospiciente l’uscita del parcheggio “Pollio”, che ha l’ingresso dal parallelo Viale Ellittico.
Dopo pochi minuti l’uomo veniva avvicinato da un giovane al quale cedeva un qualcosa che prelevava dall’interno del suo marsupio nero, previa consegna di una banconota.
Mentre gli Agenti convergevano verso di lui per bloccarlo, sicuri che quanto osservato fosse stato una cessione di sostanza stupefacente, questi si dava a precipitosa fuga a piedi, dirigendosi verso il vicino parcheggio “Pollio”.
La fuga aveva breve durata in quanto uno degli Agenti riusciva a placcare, nel piazzale antistante la Stazione Ferroviaria di Caserta, il malvivente che, durante la fuga, aveva lanciato a terra un pacchetto di sigarette marca “Marlboro”, subito recuperato da un altro poliziotto.
All’interno del pacchetto recuperato si rinvenivano 8 stecche e 4 pezzi di sostanza solida marrone singolarmente avvolti in carta stagnola.
Altri Agenti provvedevano quindi ad effettuare un’ accurata perquisizione presso l’abitazione del D’Anna ove venivano rinvenute altre 7 stecche della medesima sostanza ognuna avvolta in carta stagnola.
Successive analisi di laboratorio effettuate da personale del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica consentivano di appurare che quanto rinvenuto era sostanza stupefacente del tipo hashish e, pertanto, il D’Aanna veniva dichiarato in arresto e condotto presso la casa Circondariale di S. Maria C.V..
Il D’Anna nominava difensore di fiducia l’Avv.to Bernardino Lombardi del Foro di Santa Maria C.V.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©