Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Caserta, Carlo Marino incontra l'ente sordomuti


Caserta, Carlo Marino incontra l'ente sordomuti
15/04/2011, 11:04

Il candidato sindaco del centrosinistra, Carlo Marino, incontra oggi il presidente dell’Ente Nazionale Protezione e Assistenza Sordomuti (Ens), Gioacchino Lepore, nella sede dell’ente in via Ferrarecce. Al centro della riunione le problematiche che i diversamente abili vivono nel quotidiano e l’avvio di un lavoro comune per programmare interventi mirati a migliorare la loro qualità di vita. “Istituiremo uno sportello per i diversamente abili. Il Comune - è la proposta di Marino – dovrà avere, tra le risorse umane, degli addetti capaci di curare le relazioni con i portatori di handicap e predisporre un servizio, anche di sms, per le chiamate d’emergenza”. Il candidato sindaco aggiunge: “I livelli di welfare sono per noi il misuratore del grado di civiltà di una città, in particolare la capacità di assistere i diversamente abili. Molte persone credono di essere solo un peso per chi, come il Comune, ha il dovere di sostenerle; lamentano la mancanza di possibilità e chiedono un coraggioso cambiamento. Il centrosinistra al governo della città – conclude – eliminerà gli sprechi che ci sono oggi nella pubblica amministrazione e concentrerà quelle risorse sui capitoli del welfare e della tutela dei diversamente abili”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©