Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Caserta: ieri pomeriggio lo sfratto di una delle famiglie di Parco Primavera

Gli attivisti: prevaricazione contro le frange più deboli

Caserta: ieri pomeriggio lo sfratto di una delle famiglie di Parco Primavera
19/01/2011, 01:01

CASERTA - E’ in fase di esecuzione lo sfratto ai danni di una delle famiglie di Parco Primavera, annunciato dalle autorità lo scorso giovedì e poi improvvisamente spostato ad oggi.

In questo momento il Comitato Parco Primavera, i membri dello Sportello dei Diritti di Caserta e dell’Unione Inquilini e gli attivisti del Laboratorio Sociale Millepiani sono sul posto per tentare di contrastare lo sfratto esecutivo che colpisce una delle famiglie della palazzina di Tuoro, un atto infame compiuto con estrema prevaricazione e con indifferenza da parte dell’amministrazione cittadina ai danni di una delle frange più deboli e indifese del tessuto sociale cittadino.

Gli sfratti colpiscono nuclei famigliari di anziani, bambini e malati in molti casi privi di reddito, a cui spetterebbe una casa di diritto che da 30 anni – da quel terremoto in Irpinia che distrusse le loro abitazioni – lo Stato e il Comune gli negano.

Attualmente sul posto sono giunte una volante dei carabinieri, una della polizia municipale, varie auto della polizia, Vigili del fuoco e la proprietà nel tentativo di portare a termine l’esecuzione dello sfratto, contrastato dagli inquilini e dagli attivisti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©