Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Ieri la decisione della conferenza dei capigruppo

Caserta, il Consuntivo approda in consiglio comunale

E il Pd chiede l’azzeramento delle Commissioni

.

Caserta, il Consuntivo approda in consiglio comunale
14/03/2013, 11:07

CASERTA - Il consiglio comunale di Caserta tornerà a riunirsi lunedì 25 marzo prossimo, in seconda convocazione; l’inizio dei lavori è previsto per le 15. All’ordine del giorno: l’esame, la discussione e l’approvazione del bilancio consuntivo relativo all’anno 2011. La convocazione della nuova seduta di consiglio è stata deliberata dalla conferenza dei capigruppo che, presieduta da Gianfausto Iarrobino, è tornata a riunirsi nel pomeriggio di ieri al Palazzo di Città. Nei prossimi giorni, in tempo utile per la celebrazione dell’assise, ai consiglieri comunali di maggioranza ed opposizione verrà notificato il parere del collegio dei revisori dei conti. Conto consuntivo, si diceva, ma non solo giacché durante i lavori della conferenza dei capigruppo l’attenzione è stata focalizzata anche su altri questioni. Prima fra tutte, l’attuale composizione delle commissioni consiliari. In particolare, il Partito Democratico ha chiesto l’azzeramento delle stesse, a cominciare da quella all’Urbanistica dove, a seguito dei recenti mutamenti interni alla maggioranza, l’Udc addirittura conta ben quattro rappresentanti. Da qui la necessità di una revisione della composizione delle commissioni che dovrà portare ad un riequilibrio delle forze politiche in esse rappresentate. La richiesta del capogruppo del Pd, De Michele, al momento è isolata, anche se non è da escludere l’ipotesi che anche le altre forze di minoranza possano associarsi ed insistere pertanto per l’azzeramento e la rimodulazione.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©