Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Caserta. Lilt, “Liberiamo dal fumo gli spazi verdi dei Comuni”


Caserta. Lilt, “Liberiamo dal fumo gli spazi verdi dei Comuni”
07/05/2013, 10:38

 

La Lilt, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, chiede che in ogni città, in ogni centro urbano, vengano "liberati" dal fumo gli spazi verdi, iniziando dai parchi e dai giardini pubblici.
Questo il contenuto di una lettera inviata a tutti i Sindaci di Terra di Lavoro e firmata dal vertice nazionale Francesco Schittulli, dal presidente provinciale Enzo Battarra e dalla responsabile della Consulta Femminile Angela Maffeo.
Ogni Comune si dovrà impegnare, con apposite ordinanze municipali, nel vietare il fumo nelle aree verdi frequentate da bambini e anziani, e, in generale, da tutti i cittadini, con sanzioni indicate in appositi cartelli pubblici. L'indicazione dei parchi e dei giardini è lasciata, ovviamente, all'autonomia dell'Amministrazione comunale.
L’invio di questa lettera, che nasce sulla base dell'esperienza di diversi Paesi europei, è stata decisa dalla sede nazionale della Lilt in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, che si celebrerà il prossimo 31 maggio. L'iniziativa viene promossa per sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema del fumo passivo, che, come è noto, provoca danni elevati alla salute. La volontà è quella di contrastare il tabagismo che tende a diffondersi soprattutto tra i giovani.
Ricordiamo a questo proposito che i dati più recenti dell'Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, e del Ministero della Salute confermano che il fumo di tabacco risulta essere al secondo posto, dopo le malattie cardiocircolatorie, come causa di morte per l'insorgenza di tumori e altre gravi patologie.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©