Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Caserta, Maietta replica a Cerreto


Caserta, Maietta replica a Cerreto
09/04/2011, 11:04

“Marco Cerreto mette insieme sudiciume e notizie tendenziose al solo fine di alzare la voce, come è nell’indole del fascista di cui oggi si vergogna di essere stato. Io da vera casertana mi sono battuta ed ho avuto la mia vittoria con l’Iperion. Lui è una vita che fa politica è non ha risolto mai un problema sia con i suoi amici Cosentino e Landolfi, gente alle prese con i processi di camorra, sia come amico di Alemanno, di cui dice di essere stato consulente giuridico. L’associazionismo, di cui ne sono fiera, si batte e si è sempre battuto con la politica e contro la politica, avversando questo o quel politico, senza mai farne una questione personale. Lui invece ha tradito la sua storia, i suoi ideali, per abbracciare quelli del Sindaco della parentopoli romana, Gianni Alemanno e di parlamentari del Pdl i cui arresti sono reclamati a viva voce non solo dalla politica ma da tutta la pubblica opinione ma non da Marco Cerreto e dai suoi amici che su Caserta vogliono esportare un modello politico che va avversato in tutti i modi”. E’ dura la replica di Giovanna Maietta, candidata di Futuro e libertà all’indirizzo dell’assessore provinciale del Pdl Marco Cerreto, che l’ha accusata di essere balzata agli onori della cronaca per le sue battaglie contro l’apertura dell’Iperion. “Io faccio battaglie – continua Giovanna Maietta – e Cerreto deve solo limitarsi alla benevolenza sempre di un personaggio politico che sta più in alto di lui per diventare assessore alla provincia, fatto che molti ignorano perché mai si è avuto il piacere di apprezzare un solo intervento per la città di Caserta e per l’intero territorio. Ai più risulta uno sconosciuto. Anche se per gli addetti ai lavori è l’ uomo della lottizzazione politica che trova nell’asse Mondragone – Casale la sintesi proprio nella città di Caserta con il candidato Sindaco Pio Del Gaudio, che ha paura di confrontarsi in pubblico, ha paura di confrontarsi con me e con Gigi Falco e sceglie Marco Cerreto quale suo portavoce. Marco Cerreto, Angelo Polverino, Pio Del Gaudio al servizio di una politica menzognera, quella del Pdl, che ci priva del Policlinico, del Macrico e ci sottomette al business del cemento. Poi se Marco Cerreto non si sottrae come Pio Del Gaudio al confronto, sono disponibile per affrontare le questioni, quelle serie e non quelle che lui pone per diffamare, pubblicamente”. “. Così Giovanna Maietta, Candidata FLI.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©