Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Dalle 10 alle 18 sarà possibile visitare l'Istituto

Caserta, porte aperte domani all'Itc "M. Buonarroti"

Previsti tre nuovi indirizzi di studio per il prossimo anno

.

Caserta, porte aperte domani all'Itc 'M. Buonarroti'
14/12/2012, 12:22

CASERTA - Tutto pronto all'Istituto Tecnico Commerciale "Michelangelo Buonarroti" di Caserta, diretto dalla professoressa Antonia Di Pippo, in vista dell'Open Day di domani. Obiettivo: presentare le caratteristiche dei singoli corsi attivati per il prossimo anno scolastico, offrire le massime informazioni possibili a studenti e genitori e permettere loro di visitare l’istituto. Porte aperte, dunque, dalle 10 alle 18 per agevolare la scelta del percorso scolastico da intraprendere, una volta acquisita la licenza media. “Sarà l’occasione - annuncia la stessa dirigente scolastica - per far conoscere i tre nuovi indirizzi che partiranno dal prossimo anno, ovvero “Biotecnologie Sanitarie”, “Geotecnico” e “Relazioni internazionali per il marketing”, che si vanno ad aggiungere a quelli già esistenti, “Costruzioni, Ambiente e Territorio”, ex geometra, “Agrario” e “Turismo”. Una nuova e più ampia offerta formativa per uno storico istituto tecnico della provincia, come quello del Buonarroti di Caserta, che quest’anno, peraltro, compie cinquant'anni. L’open day in programma per domani all'Istituto "Buonarroti" vuole offrire alle famiglie l’opportunità di riflettere  sul contributo che l’istruzione tecnica sa dare allo sviluppo della crescita dei ragazzi assicurando nel suo quotidiano operare come il sapere e l’agire, il conoscere ed il praticare, l’apprendere e l’usare possano illuminarsi reciprocamente mobilitando tutte le articolazioni della personalità umana. I visitatori potranno assistere a laboratori didattici gestiti dagli allievi, prendere visione dei lavori prodotti nel tempo dai ragazzi secondo i curricula di appartenenza - geometra, turistico, agrario - assistere a gare sportive e, soprattutto, constatare con la visita agli stand aziendali la vivacità del mercato nei tre settori di riferimento del Buonarroti.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©

Correlati