Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Il presidente: “Risultati eccellenti in 30 mesi di attività"

Caserta, Provincia: Zinzi traccia il bilancio di fine anno

Rifiuti, edilizia scolastica e viabilità: le sfide centrate

Caserta, Provincia: Zinzi traccia il bilancio di fine anno
27/12/2012, 12:41

CASERTA - “Il bilancio è più che positivo e premia il lavoro finora svolto”. Domenico Zinzi non ha dubbi al riguardo. Il presidente della Provincia di Caserta, stamani, ha voluto incontrare i rappresentanti della stampa per tracciare un bilancio dell’anno che sta per concludersi, il 2012 appunto, ma anche per fare il punto della situazione essendo giunto, oramai, a metà mandato. “Il bilancio vero e proprio – ha esordito in conferenza Zinzi – lo faremo al termine del quinquennio, ma posso certamente dire che in questi due anni e mezzo di amministrazione abbiamo raggiunto risultati straordinari. E colgo l’occasione per rivolgere un plauso agli assessori che, in questi mesi, hanno collaborato all’attuazione del programma politico-amministrativo che ci ha portato a vincere le elezioni”. Un vero e proprio fiume in piena il presidente Zinzi che, nella sala giunta dell’Ente di Corso Trieste a Caserta, ha risposto alle domande incalzanti dei numerosi giornalisti presenti. Rifiuti, trasporti, edilizia scolastica, sport e viabilità: questi gli argomenti sui quali il presidente della Provincia si è soffermato e che, anche per il prossimo anno, rappresenteranno i capisaldi dell’azione amministrativa dell’Ente Provincia. “In questi primi due anni e mezzo, nonostante i tagli del Governo centrale, siamo riusciti a centrare obiettivi importanti – ha tenuto a sottolineare il presidente Zinzi – e penso, ad esempio, al piano provinciale per i rifiuti che è stato licenziato, oppure alla progettazione del Polo Tecnologico che sorgerà al posto della discarica Maruzzella di San Tammaro. A tal proposito, voglio ricordare che, una volta bonificata l’area, a Maruzzella sorgeranno tre impianti di ultimissima generazione: uno per il trattamento dell’umido, un altro per il trattamento del percolato ed un altro ancora per la produzione di biogas”. Parallelamente, Zinzi ha ribadito il lavoro svolto con la costituzione dell’agenzia provinciale Gisec che dovrà gestire l’intero ciclo dei rifiuti in Terra di Lavoro. Rifiuti, ma non solo. Considerando l’impegno della Provincia per la riduzione dei fitti passivi e l’inaugurazione di cinque nuovi plessi scolastici, disseminati sul territorio della provincia (tre saranno inaugurati l’anno prossimo e altri due sono in fase di progettazione, ndr). E ancora: la sfida, che presto diventerà realtà, di un museo dello sport e di una biblioteca provinciale. “Sogni che stanno per essere realizzati – ha concluso il presidente della Provincia – nonostante la spending review e le mille difficoltà che, quotidianamente, un amministratore incontra”.  

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©