Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Nel mirino il disegno di legge di stabilità del Governo

Caserta:no ai tagli del Governo, personale Inps in agitazione

Uffici chiusi ieri, domani e venerdì per un'assemblea

.

Caserta:no ai tagli del Governo, personale Inps in agitazione
06/11/2012, 12:10

CASERTA - Uffici dell’Inps chiusi a Caserta nella giornata di ieri mentre altre due serrate sono state già programmate per domani e venerdì. In calendario una serie di assemblee del personale convocate da Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Cisal e Usb. Le agitazioni sindacali sono motivate dai possibili tagli preannunciati dal governo Monti con il disegno di legge di stabilità attualmente in discussione alla Camera dei Deputati. Un provvedimento che porterebbe in tutta Italia a circa seimila esuberi. Secondo le parti sociali inoltre le novità fiscali potrebbero generare ripercussioni sul salario accessorio collegato alla produttività e sulla qualità dei servizi erogati. Da qui le assemblee e la chiusura temporanea degli sportelli con notevoli disagi per i cittadini. La prima riunione si è tenuta ieri nella sede ex Inpdap di Via Daniele, con la partecipazione dei lavoratori dell'Inps e dell'Inail, oltre che dell'ex Inpdap. Previste sospensioni e riduzione delle ore di servizio anche nelle agenzie di Sessa Aurunca e Piedimonte Matese mentre ad Aversa il servizio di informazione al pubblico terminerà tutti i giorni (e fino a nuovo avviso) alle ore 11:30 anziché alle 12:30.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©