Provincia / Casoria

Commenta Stampa

Casoria, IMU al minimo e TARSU diminuita per contrastare la crisi


Casoria, IMU al minimo e TARSU diminuita per contrastare la crisi
25/09/2012, 17:57

L’Amministrazione comunale di Casoria consapevole del difficile momento sociale ed economico che attraversano i suoi cittadini ha deciso di mantenere al minimo le tasse locali anche in sede di approvazione del Riequilibrio di bilancio. È quanto si legge nella delibera approvata dalla Giunta municipale di proposta al Consiglio Comunale al quale spetterà il voto finale su provvedimento di politica finanziaria locale.

 

In particolare, così come per il Bilancio, è stata mantenuta al 4 per mille l’aliquota dell’Imu sulla prima casa; più bassa rispetto a molti comuni della provincia di Napoli. Si pensi che lo stesso Comune di Napoli la tiene al 5 per mille.

 

Ma più importante ancora è la riduzione del 20 % della Tarsu, tassa sui rifiuti. Nel 2011, infatti, l’Amministrazione commissariale l’aveva fissata a 3,50 euro al metro quadrato mentre l’Amministrazione Carfora, nel 2012, l’ha ridotta a 2,84 euro al Mq. Ad esempio, su una casa di 100 mq, nel 2011 si pagavano 350 euro mentre oggi se ne pagano 284.

 

“La proposta al Consiglio Comunale di deliberazione relativa al Riequilibrio – afferma l’Assessore al Bilancio, Valeria Esposito – è stata formulata conservando i criteri di rigore in base ai quali era stata predisposta quella relativa al Bilancio di Previsione. Questo rigore consente al Comune di Casoria di mantenere una buona solidità finanziaria senza aggravare le economie dei cittadini, visto che viene proposto di rendere minime le imposte e tasse comunali.”

 

“Come già accaduto per il Bilancio – dice il Sindaco, Enzo Carfora – abbiamo neutralizzato il più possibile l’impatto della tassazione locale sulle tasche dei cittadini. Ciò è reso possibile dal buon lavoro che si sta compiendo sul fronte della raccolta differenziata, giunta oggi ad oltre il 60 %. Un merito che va egualmente diviso con gli operatori della società Casoria Ambiente e soprattutto con i cittadini che la praticano con regolarità.”  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©