Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Castaldo sul Tribunale di Napoli Nord

"Che sia occasione per recupero Opg e centro storico"

Castaldo sul Tribunale di Napoli Nord
27/06/2013, 11:14

AVERSA – “Cogliamo l’occasione del Tribunale di Napoli Nord ad Aversa per recuperare l’Opg e il centro storico”. E’ la proposta che Antimo Castaldo lancia nel suo intervento video registrato sul sito www.democraziaeterritorio.com, dopo quanto affermato dal Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri al Csm. “E’ una conquista per l’intero territorio aversano, – continua Castaldo – ma adesso bisogna fare gioco di squadra. Per tale motivo Democrazia & Territorio lancia un appello a tutte le forze politiche, sia quelle che appoggiano il Governo Letta, sia quelle all’opposizione. Tramite i parlamentari di riferimento si facciano promotori verso il Governo e il Ministero della Giustizia perché non solo ci sia la riqualificazione del Castello Aragonese ma, contestualmente, con i fondi che ci sono, prevedere che almeno la metà dell’Opg divenga una zona dove far sorgere i servizi per nuovo tribunale. Utilizzando il parco dell’Opg e abbattendo le mura perimetrali potranno sorgere parcheggi e infrastrutture utili anche alla città, collegando la stessa area verde dell’Ospedale Psichiatrico con il parco Pozzi”.

Castaldo non manca di ricordare che “Democrazia & Territorio ha già presentato, in un convegno dell’aprile 2013 e grazie al professor Fusco della facoltà di architettura di Aversa, un progetto concreto che potrebbe essere un primo livello di confronto con il Governo. E’ un’occasione unica per cercare di evitare gli stessi errori fatti con la metropolitana dove, insieme alla nascita delle due stazioni, non sono stati creati i servizi in superficie. Non facciamo in modo che un’occasione di sviluppo e un presidio della legalità diventi un grosso problema per la città, in termini di mobilità sostenibile. Ricordiamoci che il nuovo tribunale avrà un bacino d’utenza di oltre 1.200.000 persone. L’abbattimento delle mura dell’Opg e il collegamento al parco Pozzi consentirà, inoltre, di ripristinare le antiche arterie di penetrazione nel centro storico. Eliminando il ‘tappo’ delle mura potremmo realizzare due obiettivi: primo, consentire al tribunale di avere infrastrutture moderne; secondo, dare il là al vero recupero del centro storico della città. Democrazia e Territorio, invita, quindi, tutti partiti a cogliere insieme questa occasione, riqualificando anche la parte inutilizzata dell’Opg con aree verdi attrezzate e ampi parcheggi. Facciamo in modo che il tribunale parta con il piede giusto”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©