Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

La 64enne in coma per una rara malattia tropicale

Castellammare, donna infettata dal pappagallo


.

Castellammare, donna infettata dal pappagallo
02/04/2010, 15:04

CASTELLAMMARE - Ha creato scompiglio all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia il caso di una anziana donna finita in coma per infezione da pappagallo. Una malattia più unica che rara quella che ha colpito Rosa De Angelis, 64enne originaria di Pozzuoli, giunta al reparto di rianimazione del nosocomio stabiese nella giornata di ieri. Al primo impatto i medici non riuscivano a spiegare l’origine del problema. Febbre alta, tremori e poi una forte polmonite avevano subito messo in allerta i medici. Nel giro di poche ore, la donna aveva perso i sensi e si era ridotta in uno stato comatoso, in cui risulta tutt’ora. Poi l’intuizione. L’anziana è stata colpita da una rara malattia tropicale causata da infezione da pappagallo. Uno dei cinque che la paziente aveva in casa propria, morto pochi giorni prima e portato allo zoo profilattico dal figlio. Lì dove i medici hanno scoperto il virus e ricollegato alla paziente. Immediatamente sono stati abbattuti tutti gli esemplari di pappagalli esistenti, avendo potuto contrarre la malattia, e l’Asl si è occupata della chiusura dell’uccelleria di Quarto, dove sarebbe stato acquistato l’esemplare infetto. La 64enne, intanto, è ancora in coma e le sue condizioni restano gravi. La polmonite le ha causato una forte insufficienza multi organo, per cui ora è in isolamento per ricevere determinate cure mediche. A colpirla è stata il batterio Chlamydia psitacci, virus che infetta gli esseri umani attraverso il contatto con volatili, piume o escrementi di uccelli. 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©