Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

L'orgoglio del primo cittadino, Luigi Bobbio

Castellammare: festa per l'arrivo dell'Amerigo Vespucci

Il velireo fu costruito in città nel 1931

.

Castellammare: festa per l'arrivo dell'Amerigo Vespucci
13/09/2011, 13:09

CASTELLAMMARE DI STABIA - Bentornata a casa. Accoglie con folla festosa, ed un pizzico di orgoglio, la città di Castellammare di Stabia l’Amerigo Vespucci. Il veliero della marina militare, fa tappa nella città stabiese nell’anno del suo ottantesimo compleanno. Proprio nella città vesuviana fu costruita, nel lontano 22 febbraio 1931. Lì torna, in occasione anche di un’altra più importante celebrazione nazionale: quella dei 150anni dell’Unità d’Italia. Per due giorni, oggi e domani, Castellammare programma eventi e celebrazioni in serie per quella che in città è ribattezzata come una “figlia di Stabia”. "Siamo impegnati da giorni nell´organizzazione di questo evento speciale", ha commentato l´assessore alla Cultura e al turismo, Antonio Coppola. "Unitamente al sindaco Luigi Bobbio intendo ringraziare il comandante della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia, Giuseppe Menna per il forte impegno profuso, e quanti - a tutti i livelli - stanno dando una mano per trasformare quest´evento in una festa cittadina". Orgoglioso anche il sindaco, Luigi Bobbio: “Ho voluto io l’arrivo dell’Amerigo Vespucci a Castellammare. E’ una tappa inattesa, ma che ci riempie di gioia. Personalmente, al vedo anche come monito per la condizione difficile che vive oggi la cantieristica stabiese, nel particolare legata alla realtà della Fincantieri”.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©