Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Lotta alla camorra e Fincantieri: le priorità di intervento

Castellammare: i progetti dell’amministrazione per il 2010


Castellammare: i progetti dell’amministrazione per il 2010
30/12/2009, 15:12

CASTELLAMMARE DI STABIA - Lotta alla criminalità, interventi per Fincantieri: sono le priorità dell’amministrazione guidata dal sindaco Salvatore Vozza. Si è tenuta questa mattina una conferenza stampa a palazzo Farnese per tracciare un bilancio del 2009 ed illustrare i progetti da mettere in campo per il nuovo anno. “Il 2009 è stato un anno complicato e difficile, sul piano nazionale e locale - ha esordito il sindaco Salvatore Vozza - difficile per la città, basti pensare all’omicidio del consigliere comunale del Pd Luigi Tommasino e alla crisi dello stabilimento Fincantieri. Un anno difficile per la città, ma abbiamo cercato di dare risposte, speriamo nel 2010 di raccogliere anche dei risultati”. L’omicidio del consigliere Tommasino il 3 febbraio 2009 per mano della camorra ha scosso fortemente la città di Castellammare, i cittadini sono scesi in piazza per dire no alla criminalità organizzata. "La magistratura e le forze dell’ordine – prosegue il primo cittadino stabiese - hanno fatto un lavoro enorme. I killer sono stati assicurati alla giustizia. La camorra si può battere, dobbiamo mantenere altissima l’attenzione e poi la politica è chiamata a rinnovarsi”. Un anno critico sul piano lavorativo. La crisi economica ha avuto effetti molto pesanti sull’apparato industriale  stabiese a partire da Fincantieri alle ditte dell’indotto colpite da cassa integrazione e licenziamenti”. “A gennaio - ha spiegato Vozza - abbiamo incontri con il Governo per l’accordo di programma Regione, Governo, Provincia. Il 7 gennaio incontrerò il presidente Bassolino per programmare l’incontro con il ministro Scajola”. Castellammare è finita nell’occhio del ciclone anche per la bufera giudiziaria che si è abbattuta qualche giorno prima di Natale sull’Asl Napoli 3 Sud. “Tanti i settori da rivedere - ha sottolineato il sindaco stabiese - in particolare quello della sanità. Serve maggiore rigore, maggiore attenzione, perché si tratta della vita dei cittadini. Anche la vicenda dell’Asl sta a significare che sul tema della trasparenza, della capacità di rinnovarsi dobbiamo fare molto di più”. Tante le iniziative in cantiere per il 2010. Il primo cittadino guarda al futuro anche con il progetto Più Europa. Entro gennaio saranno pubblicati i bandi degli interventi per un totale di 28 milioni di euro di investimenti che riguarderanno il territorio. “Sono tante le cose su cui stiamo lavorando - ha concluso Vozza - . La difesa del lavoro e la lotta alla criminalità restano delle priorità”. 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©