Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Castellammare, piano straordinario per verde cittadino

Sei squadre per maxi-intervento in tutta la città

Castellammare, piano straordinario per verde cittadino
13/07/2013, 11:23

CASTELLAMMARE DI STABIA - Un piano straordinario per rivitalizzare il verde cittadino. Da questa mattina sono partite le operazioni di scerbatura, con sei squadre a copertura di tutta la città. Un maxi-intervento di forte impatto, che avrà una durata di due settimane.
Via le erbacce dal centro cittadino e dai quartieri. Questa è la prima fase di una serie di interventi previsti dall’amministrazione. L’obiettivo è il recupero del decoro urbano nella zona della movida, ma anche la rimozione del pericolo igienico-sanitario nei quartieri popolari, assicurando allo stesso tempo anche sicurezza sul piano della viabilità. Tutta la città sarà interessata dal piano straordinario previsto dall’amministrazione e dall’assessorato all’Ambiente. Qui si esaurisce la prima fase, legata alle emergenze del momento.
Poi si passa alla fase due: la manutenzione del verde cittadino e pulizia straordinaria dell’arenile, anche attraverso la collaborazione dei cassintegrati attivi, che assicureranno il proprio aiuto tramite i “voucher lavoro”.
Terza fase: recuperata una condizione di normalità, tutte le energie saranno rivolte alla valorizzazione del verde cittadino, attraverso l’installazione nelle aiuole di piante e fiori, al centro come nei quartieri. Quest’ultima fase vedrà il coinvolgimento delle associazioni di volontariato, dei giovani e dei cittadini tutti, attraverso progetti ad hoc.
“Una città che vuole recuperare una dimensione turistica deve riconquistare un terreno di civiltà e di decoro – commenta l’assessore all’Ambiente Nicola Corrado - La cura del verde sarà un asset strategico da parte dell’amministrazione, anche attraverso l’attivazione di percorsi di sensibilizzazione, che coinvolgeranno i più piccoli. Nei prossimi giorni l’assessorato promuoverà un forum di tutte le associazioni ambientaliste presenti sul territorio. Infine chiederemo alla Multiservizi di rispettare il contratto con il Comune per la pulizia dell’arenile”.
"In campagna elettorale ho detto che volevo una città ecologica - commenta il sindaco Nicola Cuomo - e lavorerò con tutte le mie energie per realizzare questo obiettivo, la nostra città deve tornare ad essere bella e attraente, noi faremo la nostra parte fino in fondo ed allo stesso tempo coinvolgeremo i cittadini per costruire insieme un profondo senso civico, che assuma il rispetto dell'ambiente come base comune per conquistare un futuro migliore".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©