Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Legalità, sviluppo e cultura: le priorità per il rilancio

Castellammare: si insedia il neo sindaco Luigi Bobbio


.

Castellammare: si insedia il neo sindaco Luigi Bobbio
07/04/2010, 14:04

CASTELLAMMARE DI STABIA – Si è insediato ieri pomeriggio nell’aula consiliare di palazzo Farnese il neo sindaco Luigi Bobbio. “Abbiamo tante idee e tanti progetti per trasformare il volto della città – ha detto il primo cittadino al termine della proclamazione - . Sarà un cambiamento a trecentosessanta gradi che investirà immediatamente la legalità, la vivibilità e lo sviluppo del territorio, come già ampiamente annunciato nel nostro programma elettorale”. “La lotta alla criminalità - ha sottolineato il sindaco Bobbio - sarà parte integrante di un più ampio programma di recupero della legalità che resta una delle priorità della mia amministrazione. In questo impegno avrò al mio fianco il comandante della polizia municipale e gli uomini e le donne del corpo che saranno chiamati a collaborare, fin dal primo atto, al raggiungimento di questo importante obiettivo”. A proposito della giunta, il neo primo cittadino ha spiegato: “Stiamo lavorando con gli amici della coalizione per arrivare all’identificazione dei nomi, tutti di alto profilo, che andranno a comporre la squadra di governo. Aspettiamo prima la proclamazione degli eletti al consiglio comunale e poi sarà possibile avere qualche indicazione in più”. Un punto qualificante del governo cittadino sarà la cultura: “Castellammare deve tornare alla visibilità nazionale e internazionale che le è propria. Bisogna riscoprire le radici artistiche e storiche della nostra città, facendo dell’arte un valore aggiunto”. L'ultimo cenno del neo sindaco è riservato alla collaborazione istituzionale che “vedrà il Comune di Castellammare lavorare fianco a fianco con la Provincia di Napoli e con la Regione Campania”. Dopo la proclamazione, venerdì 9 alle 17 a palazzo Farnese avrà luogo il passaggio di consegne tra il sindaco uscente Salvatore Vozza e il neo primo cittadino Luigi Bobbio.

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©