Provincia / Salerno

Commenta Stampa

“Cava Sviluppo”, al via la nuova stagione


“Cava Sviluppo”, al via la nuova stagione
21/06/2012, 11:06

Il rinnovato Consiglio Direttivo, il progetto editoriale “Cava Sviluppo nel territorio”, i corsi per la formazione aziendale ed il Concorso per ragazzi “Cava Sviluppo investe sulle tue idee”: al via il nuovo corso di “Cava Sviluppo”, Associazione volta a farsi portavoce delle problematiche della classe imprenditoriale metelliana presso le istituzioni politiche. Più di 60 al momento le imprese di Cava de’ Tirreni (Sa) riunite nel Club presieduto da Maurizio D’Antonio

Si è tenuta ieri sera, martedì 19 giugno, presso la Sala Convegni del Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni (Sa), la presentazione del nuovo Consiglio Direttivo di “Cava Sviluppo”, Associazione sorta nel 2005 per farsi portavoce delle problematiche della classe imprenditoriale metelliana presso le istituzioni politiche.

Con la partecipazione degli aderenti al Club (al momento sono 67 le imprese facenti parti di “Cava Sviluppo”), sono stati illustrati programmi ed obiettivi del “nuovo corso”. Il progetto editoriale “Cava Sviluppo nel territorio”, il Concorso per ragazzi “Cava Sviluppo investe sulle tue idee”, la presentazione degli incontri di formazione e la possibilità di investimenti aziendali in Sud America sono stati i punti che hanno caratterizzato l’assemblea pubblica, che ha visto anche la presenza del Consigliere regionale Giovanni Baldi, dell’Assessore provinciale Luigi Napoli, dell’Assessore comunale Enzo Passa, del Presidente della Camera di Commercio di Salerno, Guido Arzano, del Presidente del Consorzio per il Centro Commerciale Naturale di Cava de’ Tirreni, Aldo Trezza, e del Presidente del Consorzio “trecento sessanta gradi”, Luigi Trotta.

«Di comune accordo con tutti i soci abbiamo deciso di dare una svolta al Club. “Cava Sviluppo” continuerà a porsi come il punto di riferimento delle aziende insistenti sul territorio metelliano, ma lo farà con una rinnovata energia e linea d’azione», ha esordito il neo Presidente Maurizio D’Antonio. A coadiuvarlo nel suo nuovo incarico saranno il Vice Presidente Carmine D’Alessio, il Prefetto Gianmarco Amato, il Tesoriere Renato Polacco, il Segretario Alfonso Polichetti ed i Consiglieri Monica Bisogno, Raffaele Lazzarini e Cristofaro Milione.

«Lo sviluppo, la disciplina e la difesa delle attività artigianali, commerciali, industriali e turistiche e la creazione di nuove realtà imprenditoriali, associata all’incremento delle opportunità occupazionali – ha aggiunto D’Antonio - persisteranno come nostre finalità principali. Anche se questa volta saranno rafforzate dal fattivo contributo dei vertici dell’Associazione. Ogni discorso, infatti, verrà approntato sulla base della meritocrazia e della condivisione comune».

Tre, in particolare, sono le “figure” individuate all’interno del Club che si occuperanno di altrettante importanti iniziative: Gianmarco Amato di La.Sp.ed. Tirreno per le problematiche ASI, Gerardo Di Agostino di Grafica Metelliana per la formazione aziendale (il cui primo incontro è in programma sabato 23 giugno, alle ore 9.30, presso la Sala Convegni del Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni) e Carmine D’Alessio di MTN Company per il progetto editoriale “Cava Sviluppo nel territorio”.

«“Cava Sviluppo nel territorio” sarà un house organ apolitico ed apartitico, a distribuzione gratuita e con cadenza bimestrale – ha specificato D’Alessio – Un giornale che si pone come la “voce” delle aziende associate, dando ampio risalto alle problematiche che riguardano il mondo dell’imprenditoria e del lavoro in genere, con specifico riferimento alla città di Cava de’ Tirreni, ma anche e soprattutto a successi aziendali ed eventi o appuntamenti che afferiscono alla stessa “Cava Sviluppo”».

E tra i prossimi appuntamenti dell’Associazione presieduta da Maurizio D’Antonio degno di nota è il concorso “Cava Sviluppo investe sulle tue idee”, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Salerno ed il cui referente sarà la dott.ssa Marina Baldi.

Orientato a valorizzare lo “spirito imprenditoriale” dei giovani e ad incentivare attività a sostegno dello sviluppo economico del territorio cittadino, il progetto (che ha ricevuto tra l’altro il pieno sostegno da parte delle autorità politiche presenti in sala) entrerà nel vivo a partire dal prossimo mese di settembre e consisterà nella selezione di nuove idee su cui investire. Il tutto mediante l’utilizzo della creatività, della “scintilla” e della freschezza mentale delle nuove generazioni.

P.S.: le foto del servizio sono a cura di Danilo Sorrentino

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©