Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Cesaro: "Pompei, vergognose strumentalizzazioni contro Governo"


Cesaro: 'Pompei, vergognose strumentalizzazioni contro Governo'
05/10/2010, 12:10


NAPOLI - “Quello che capisco meno in alcuni censori è il difetto di memoria. Oggi sul Corriere della Sera un editoriale al vetriolo critica l’impegno del Governo per l’azione svolta per gli scavi di Pompei. Ma ci rendiamo conto che sino a due anni fa più che uno dei principali siti archeologici del mondo sembrava un mercato?”. Queste le prime dichiarazioni del Presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, a commento del fondo pubblicato sul Corriere della Sera, dal titolo “L’umiliazione di Pompei” a firma di Sergio Rizzo. “Se quelle che ho appena espresso sono opinioni – ha detto il Presidente Cesaro – mi piace aggiungere anche qualche dato: dopo aver debellato degrado e abusivismo, il sito ora registra il 20% di presenze in più; sono stati impiegati il 90% dei 79 milioni di euro per restauri e messa in sicurezza dei luoghi; risonanza internazionale ha avuto l’apertura della Domus di Giulio Polibio, la prima a Pompei con visita multisensoriale”. “Siamo tutti convinti – ha concluso Cesaro – che molto si può fare ancor, ma non riconoscere i progressi ottenuti ed attaccare strumentalmente il ministro Bondi su questo fronte, mi sembra a dir poco vergognoso”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©