Provincia / Casoria

Commenta Stampa

Circumvallazione, discariche agli svincoli


Circumvallazione, discariche agli svincoli
10/03/2014, 14:31

CASORIA (NA) -

La Circumvallazione esterna come una discarica a cielo aperto. Il percorso stradale che parte da Casoria, comune della provincia  a nord di Napoli, ed arriva fino ai confini della provincia casertana. Sono numerosissimi i comuni del napoletano che, uno dopo l’ altro, vengono toccati o tagliati dalla lunga arteria che porta al Lago di Patri ed a tutte le sue diramazioni. Un arteria importante che rappresenta una infrastruttura necessaria per tutta la provincia di Napoli ma che è anche oggetto di sversamento abusivo di rifiuti. Molti residente dell’ area si stanno mobilitando in questi giorni per riuscire a mettere la parola fine a tutti gli sversamenti di immondizia, gli incendi dei cumuli di spazzatura ed alle conseguenti nubi tossiche cariche di diossina che si alzano nere in minacciose colonne di veleno in varie parti del territorio della provincia partenopea. I residenti hanno dichiarato che le criticità di Casoria non sono relative solo alla discarica “Cantariello”, adiacente ai grandi centri commerciali quali Ikea e Leroy Merlin, ma anche in altre porzioni del territorio cittadino. Materassi abbandonati, pezzi di mobili, divani, vecchi elettrodomestici, rottami di diverso tipo e spazzatura. Piccole discariche a cielo aperto che nascono nella maggioranza dei casi in corrispondenza delle rampe di uscita. E’ infatti proprio in prossimità degli svincoli che gli sversamenti abusivi di rifiuti urbani, anche ingombrabti, raggiungono i picchi maggiori.  

Commenta Stampa
di Giovanni Concas
Riproduzione riservata ©