Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Città della Scienza e periti industriali firmano l'intesa

Progetti di formazione e di comunicazione

Città della Scienza e periti industriali firmano l'intesa
29/06/2013, 11:19

NAPOLI - Progetti di formazione, che coinvolgeranno anche gli istituti tecnici industriali napoletani, ma anche di comunicazione e diffusione dei risultati della ricerca scientifica e tecnologica in aree tematiche di comune interesse, non ultima quelle della sostenibilità del tessuto tecnologico urbano inteso quale motore della rinascita culturale, economica ed industriale.

Sono questi alcune delle azioni comuni previste dal Protocollo di intesa che sarà sottoscritto martedì prossimo alle 11,00, presso la sede a Bagnoli di Città della Scienza, tra il presidente della Fondazione Idis-Città della Scienza, Vittorio Silvestrini e il presidente del Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati di Napoli, Maurizio Sansone.

 

Con questa intesa, che sarà di anche di promozione delle interazioni tra le parti a livello nazionale ed internazionale, saranno annunciate, nel corso della conferenza stampa alcune iniziative che il Collegio metterà in campo nei prossimi mesi a sostegno della ricostruzione del polo scientifico museale dato alle fiamme nel marzo scorso.

 

“L’idea di fondo, fortemente condivisa dai vertici di Città della Scienza - ha spiegato ilpresidente Sansone– è quella di creare valore aggiunto nel settore della ricerca tecnologica anche applicata guardando ad un innovativo processo di crescita delle nostre istituzioni, dei nostri giovani e dunque dell’intera cittàdi Napoli edella sua provincia”.

“Avviamo dunque un percorso significativo, soprattutto in questo momento di particolare criticità per la città e di difficoltà per un’istituzione scientifica a dir poco preziosa per Napoli, per il Mezzogiorno e per il Paese, che, dopo i fatti del marzo scorso, deve vederci tutti al suo fianco, nessuno escluso”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©