Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Operazione dell’Arma, sequestrate diverse dosi di hashish

Clan Bifone, in manette nipote e cognato del boss - video

Il figlio spaccia davanti scuola, il padre ruba la corrente

.

Clan Bifone, in manette nipote e cognato del boss - video
25/09/2013, 11:52

PORTICO – I carabinieri, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, hanno tratto in arresto Giuseppe Raucci, 18enne, e Pasquale Raucci, 54enne, quest’ultimo affiliato al clan Bifone, operante nei comuni di Portico di Caserta e di Macerata Campania. Figlio e padre, rispettivamente nipote e cognato del boss Bifone, sono stati arrestati dai militari della stazione di Macerata Campania: il primo per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di averla ceduta a persona di età minore, ed il secondo, invece, per furto aggravato di energia elettrica. Ma procediamo con ordine. Giuseppe Raucci è stato sorpreso dai carabinieri in Piazza Iodice, nei pressi della scuola elementare di Musicile, mentre cedeva un involucro contenente hashish ad un 16enne di Recale, che di conseguenza è stato segnalato, come assuntore, alla Prefettura di Caserta. Nel corso della perquisizione personale e veicolare, lo stesso Raucci è stato trovato in possesso di ulteriori 4 dosi della medesima sostanza stupefacente, del peso complessivo di 2 grammi, che erano occultare all’interno della tasca dei pantaloni. La perquisizione è stata poi estesa anche presso il domicilio dell’arrestato dove gli stessi carabinieri hanno accertato l’allaccio abusivo di corrente elettrica su linea pubblica che alimentava l’abitazione di proprietà del padre, Pasquale, che è stato quindi tratto in arresto per furto aggravato di energia elettrica; la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro. Giuseppe Raucci è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere mentre Pasquale Raucci sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©