Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Convegno per fare il punto sui primi tre mesi di attività

“Codice rosa”, sportello antiviolenza a Pineta Grande- video

Tra i relatori il procuratore Lembo e l’onorevole Petrenga

.

“Codice rosa”, sportello antiviolenza a Pineta Grande- video
18/10/2013, 13:38

CASTEL VOLTURNO - “Non sei sola… esiste un’alternativa”: convegno, stamani, presso l’aula di formazione del presidio ospedaliero di Pineta Grande, per la presentazione dello sportello specialistico antiviolenza “Codice Rosa”. Sportello attivo da tre mesi sia presso il pronto soccorso della Pineta Grande che presso il Dea dell’Ospedale “G. Moscati” di Aversa. Il servizio è previsto tra le azioni del progetto Iara (Interventi di ampliamento della rete antiviolenza), finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, finalizzate ad intercettare e trattare tempestivamente ed efficacemente i casi di violenza ai danni di donne e minori, attraverso un complesso di interventi integrati di sostegno in parallelo al triage del pronto soccorso. Lo scopo dell’incontro con i giornalisti, dunque, è stato quello di offrire una prima riflessione sul servizio offerto, che già in questo periodo di abbrivio ha fatto registrare dati sicuramente preoccupanti, dal momento che non hanno riscontro in altre analoghe iniziative. Spiega infatti il dottor Beniamino Schiavone, procuratore della clinica e presidente della Sezione Sanità Privata di Confindustria Caserta: “In questi primi tre mesi di attività dello sportello sono stati registrati 120 casi di violenza, con una media di un caso al giorno, un dato che desta non poco allarme”. E che giustifica, ampiamente, la presenza ai lavori che sono stati coordinati da Raffaella Palladino, presidente della Cooperativa Eva, di diverse autorità, in rappresentanza degli attori che formano la rete territoriale: Corrado Lembo, Procuratore della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere; Antonella Cantiello, sostituto procuratore di Santa Maria Capua Vetere; Antonio Ricci, Sostituto procuratore Tribunale Napoli nord; Giovanna Petrenga, parlamentare del Pdl; Stefania Fornasier, referente Asl Ce Progetto Iara; Anna Costanza Baldry, professore associato di Psicologia alla Sun; Vincenzo Schiavone, direttore generale presidio ospedaliero Pineta Grande; Berlinda Paccone, psicologa Progetto Iara; Filomena Cesaro, psicologa presidio ospedaliero Pineta Grande.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©