Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

A settembre gli abbattimenti

Colate di cemento intorno al lago D'Averno: arrivano le ruspe


Colate di cemento intorno al lago D'Averno: arrivano le ruspe
23/07/2010, 17:07

Il Lago D’Averno continua ad avere i riflettori puntati sulle sue sponde: a settembre arriveranno le ruspe per abbattere tutti gli abusi edilizi presenti. Il condono del 1985 non è andato a buon fine per quanti, ristoratori e residenti, hanno fabbricato intorno al lago.
Gli abbattimenti fanno parte di un provvedimento adottato dal comune di Pozzuoli su richiesta della Procura della Repubblica.

I destinatari delle ordinanze sono i proprietari degli immobili che sorgono sul circumlago e sulla collina che si affaccia sul lago.

I diversi abusi non sono stati accolti in sanatoria dalla Sovrintendenza che ha dato parere negativo per ripristina re lo stato dei luoghi del sito ambientale.

Già sono state annunciate vere barriere umane per non far passare le ruspe nel mese di settembre.  Intanto un comitato civico ha chiesto un incontro al commissario prefettizio Roberto Aragno, attualmente alla guida del comune di Pozzuoli, per tentare un allontanamento del provvedimento almeno temporalmente.

Intanto sono stati stanziati oltre 300mila euro per le attività di demolizioni urgenti delle opere abusive.
Nel frattempo l’Ufficio Tecnico comunale di Toiano ha avuto la visita dei Carabinieri i quali hanno cercato i faldoni con le varie richieste Dia e i permessi a costruire presentati negli ultimi periodi, per mettere fine a colate di cemento improvviso e violento.

 

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©