Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Commissioni pari opportunità e beni comuni su toponomastica femminile


Commissioni pari opportunità e beni comuni su toponomastica femminile
21/03/2012, 15:03

Ci sarà una iniziativa del Consiglio comunale, sotto forma di mozione di accompagnamento alla delibera proposta dalla giunta sul nuovo Regolamento per la Toponomastica, perché nell’assegnazione dei nomi alle strade cittadine si tenga conto della necessità del riequilibrio di genere: a Napoli, infatti, meno di un quinto delle strade è intitolato a figure femminili.
La Commissione Sport e Pari Opportunità, presieduta da Gennaro Esposito, si è incontrata questa mattina con la Commissione Beni Comuni, presieduta da Amodio Grimaldi, per discutere dell’iniziativa insieme allo staff dell’Assessore ai beni Comuni, Lucarelli, e alle rappresentanti – Rossana di Poce e Giuliana Cacciapuoti – di “Toponomastica femminile”, un gruppo spontaneo promosso da studiose e che in poco tempo, grazie a Internet, è cresciuto sulla proposta del riequilibrio di genere nella toponomastica.
Sia i Presidenti Troncone e Grimaldi che la presidente della Consulta delle elette del Comune, la consigliera Molisso, hanno sottolineato il valore dell’iniziativa volta ad attribuire alle donne, che sono state protagoniste della civiltà e del sapere di Napoli, il posto che spetta loro anche nel nome delle strade.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©