Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Confesercenti Caserta: chiarimenti su aperture domenicali


Confesercenti Caserta: chiarimenti su aperture domenicali
28/01/2011, 09:01

 La questione delle aperture domenicali e delle deroghe alle chiusure infrasettimanali necessità di una regolamentazione chiara e univoca per tutti e per l'intero di Territorio di Terra Lavoro. Attualmente la normativa vigente (D. Lgs 114/98) prevede la concessione di 8 deroghe alle chiusure infrasettimanali nonché la deroga alle aperture di tutto il mese di dicembre. Va detto che per le città d'arte e per quelle a vocazione turistica, le regole sono diverse: nella fattispecie, infatti, gli esercizi commerciali possono derogare alle chiusure infrasettimanali per l'interno anno, tradotto in termini spiccioli vi è la possibilità di restare aperti la domenica senza vincoli e/o pareri di sorta.
Al fine di chiarire dubbi in merito e nell'interesse di regolamentare le situazioni in cui vigono applicazioni diverse, la Confesercenti Provinciale di Caserta, attraverso il Presidnente Maurizio Pollini, ha indirizzato una missiva al Prefetto di Caserta Ezio Monaco e al Presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi, nella quale si chiede la convocazione di un tavolo con il coinvolgimento dei sindaci dei comuni dove persiste la grande distribuzione organizzata (Trentola Ducenta, Teverola, Lusciano, Teano, Marcianise ecc).
"Crediamo che in merito all'argomento delle aperture domenicali vada fatta chiarezza - afferma Pollini - come Confesercenti abbiamo la necessità di dare delle risposte alle istanze che ci vengono poste dai piccoli esercenti dei comuni dove ci si misura con il colosso della grande distribuzione. E' il caso di intervenire per l'applicazione di regole uguali per tutti secondo quanto stabilito a monte".
Allo stesso tempo Pollini chiarisce la posizione dell'associazione datoriale rispetto ai Comuni a vocazione turistica e alle città d'arte: "Nei Comuni a vocazione turistica e nelle città d'arte l'apertura domenicale è un diritto acquisito da difendere e sfruttare affiancando alle aperture momenti di attrattiva per il consumatore ed il turista. in Provincia di Caserta - prosegue Pollini - il capoluogo gode di questo diritto e crediamo che sia giusto sfruttare le aperture auspicando la piena concertazione tra le associazioni di categoria". A tal proposito Pollini ricorda che “nei giorni scorsi proprio per chiarire la posizione della Confesercenti in merito alle aperture, unitamente al presidente cittadino Enzo Menniti ha indirizzato una missiva al Vescovo di Caserta per chiedere un incontro. "La Confesercenti prosegue la propria mission - conclude Pollini - nell'ottica di difendere le istanze del piccolo commercio, promuovendo le imprese affinchè operino al passo con i tempi e rilanciano il commercio nei centri storici delle città con lo sviluppo dei centri commerciali naturali".

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©