Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

Consiglio comunale, Bobbio: maggioranza compatta su voto ufficio di presidenza


Consiglio comunale, Bobbio: maggioranza compatta su voto ufficio di presidenza
06/06/2010, 15:06

CASTELLAMMARE DI STABIA – “La giornata di oggi segna un nuovo e importante passaggio nel vittorioso cammino della maggioranza che mi ha sostenuto e mi ha portato a vincere le elezioni amministrative. La presentazione unitaria dei tre nomi per la composizione dell'ufficio di presidenza del consiglio comunale rappresenta, infatti, un eccezionale risultato politico, specchio - una volta di più - della profonda coesione e dell'assoluta unitarietà dell'intera coalizione di maggioranza che governa la città”.
Lo ha detto il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio.
“Quella di oggi è la migliore risposta alle voci e alle insinuazioni fatte filtrate, ultimamente, dalla minoranza e da chi, senza alcun titolo, ha cercato di accreditare, in maniera strumentale, contrasti interni alla maggioranza rivelatisi definitivamente inesistenti”, ha aggiunto il primo cittadino.
“E' motivo di personale soddisfazione, inoltre, il fatto che i diciotto consiglieri di maggioranza abbiano deciso all'unanimità, sottoscrivendo un apposito documento, di affidare alla mia scelta l'individuazione dei nomi da sottoporre alla votazione in sede di consiglio comunale per il ruolo di Presidente, Vicario e Vicepresidente. Si tratta di una enorme investitura di fiducia e di condivisione politica che mi onora e che, al contempo, mi carica di responsabilità, rappresentando un forte e rinnovato slancio nella dura azione amministrativa che ci aspetta nei prossimi cinque anni”, ha continuato Bobbio.
“L'unità della coalizione è evidente, forte, totale e inattaccabile da parte di chiunque, a maggior ragione se si considera che, in questo scenario, il mio partito, il PdL, al quale mi onoro di appartenere, in tutti i suoi esponenti, e in particolare con i consiglieri comunali, è stato tra i più forti sostenitori di una scelta condivisa, affidata alla mia persona, pur possedendo esso, nella fattispecie nella persona del consigliere Gaetano Cimmino, le caratteristiche politiche e i requisiti umani per ambire alla presidenza del consiglio comunale. Si è così apposto un sigillo ulteriore alla solidità della coalizione, evitando il rischio e l'eventualità che il dibattito interno potesse rivelarsi un motivo di contrasto politico. Il PdL e la maggioranza tutta hanno dimostrato oggi di avere una salda visione politica e un forte grado di affidamento nei miei confronti e una assoluta e impermeabile condivisione delle strategie”, ha concluso il sindaco.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©