Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Conferenza stampa di fine anno del consigliere regionale

Consoli: “Più attenzione della Regione per il Casertano”

Sanità, trasporti e politiche sociali: ecco i grandi temi

.

Consoli: “Più attenzione della Regione per il Casertano”
31/12/2012, 10:10

CASERTA - Partecipata conferenza stampa di fine anno del consigliere regionale dell’Udc, Angelo Consoli. E’ stata questa l’occasione per soffermarsi sulle gravi emergenze che interessano la provincia di Caserta e per richiamare la giunta regionale della Campania alle proprie responsabilità, con l’auspicio che, nel 2013, qualcosa cominci a muoversi sul fronte della tutela dell’ambiente, della riorganizzazione dei servizi sanitari, del rilancio delle infrastrutture e dei trasporti e del potenziamento delle politiche sociali e giovanili. Non sono mancati riferimenti alle prossime scadenze elettorali, e lo stesso Consoli ha annunciato che non sarà della partita, ma garantirà il suo massimo sostegno al suo partito, ovvero l’Udc. “L’anno che si chiude - ha precisato - ci ha visto coinvolti in una crisi economica senza precedenti e ci consegna dati  drammatici rispetto alla disoccupazione, specialmente giovanile che supera la percentuale del 50%. Pur intravvedendo all’orizzonte un 2013 migliore, ritengo che occorra impegnarsi per valorizzare le risorse del territorio della provincia  di Caserta, per fare in modo che la nostra economia possa ripartire da ciò che il territorio offre. In questa ottica - ha aggiunto l’onorevole - è necessario  mettere insieme  iniziative politiche concrete per valorizzare la filiera agroalimentare ed enogastronomica, agganciandola a percorsi di fruizione delle ricchezze culturali ed architettoniche della provincia. Per questo occorre un impegno legislativo più efficace”. Altro problema è la valorizzazione del litorale domitio per il quale, al di là della bonifica dei Regi Lagni e del progetto “Bandiera Blu”, è assolutamente indispensabile la realizzazione del porto turistico a Castel Volturno, potenziale volano di sviluppo dell’intera economia. Altro punto di rilievo è l’attenzione alle problematiche giovanili, per le quali occorre dare impulso e contenuti alla legge sulla cooperazione, a quella sull’apprendistato ed alla formazione professionale. Non disgiunte da questo  impegno è necessario assicurare più attenzione alle politiche sociali, soprattutto per ciò che riguarda il mondo delle associazioni, per la cura e la riabilitazione della disabilità, assicurando alle famiglie coinvolte più risorse e più strumenti di intervento. “Una considerazione ed un plauso particolare desidero esprimerlo - ha sottolineato Consoli - agli amici dell’associazione ‘Campania Viva’ che in occasione della raccolta fondi per Telethon hanno mostrato di aver pienamente compreso il significato dell’associazionismo che deve essere impegno e partecipazione insieme alla gente ed al servizio di chi ha bisogno. A proposito di ciò, dichiaro anche nella qualità di consigliere regionale dell’Udc la piena adesione al progetto Monti, ritenendo che, accanto al rigore e alla responsabilità, vada dato spazio alla solidarietà sociale, partendo da una redistribuzione equa della ricchezza per cui chi ha troppo poco deve avere molto di più e chi ha troppo deve cedere molto di più. Per quanto mi riguarda – ha concluso l’onorevole Consoli, riferendosi alle prossime politiche – invito  tutti i militanti dell’Udc a moltiplicare gli sforzi per attrarre il maggior numero di consensi sulle nostre liste in modo da poter confermare e possibilmente accrescere la nostra presenza parlamentare”.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©

Correlati