Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Tema dell'incontro: 'La tutela dei diritti fondamentali'

Costituzione, lectio magistralis del presidente Quaranta

Limone: la Corte Costituzionale deve vigilare su violazioni

.

Costituzione, lectio magistralis del presidente Quaranta
16/10/2012, 13:53

CASERTA - La tutela dei diritti fondamentali nella Costituzione è il tema quanto mai attuale scelto dal presidente della Corte Costituzionale, Alfonso Quaranta, per la sua Lectio Magistralis tenuta questa mattina a Santa Maria Capua Vetere (Ce), nell’aulario del dipartimento di Giurisprudenza della Seconda Università degli Studi di Napoli.  Ad ascoltarlo una platea gremita di studenti, politici, magistrati e autorità. ‘Ho scelto questo tema – ha dichiarato nel suo intervento il presidente - perché penso che meriti una riflessione profonda da parte dei giovani e in particolare degli studenti di Giurisprudenza’.  Una tesi sposata in pieno dal professor Giuseppe Limone , ordinario di Filosofia del Diritto presso il dipartimento di Giurisprudenza della Sun, che ribadisce la supremazia dei valori fondamentali della Carta costituzionale. Il professore è critico poi quando si parla di leggi ad personam e leggi privilegio: ‘Una volta le leggi erano custodi di una universalità oggi sempre più spesso invece ci troviamo di fronte a leggi-provvimento o leggi private che tendono a garantire alcuni soggetti piuttosto che altri violando così i valori fondamentali. Di fronte a simili situazioni la nostra Costituzione assume un ruolo ancora più importante e la Corte Costituzionale deve vigilare su possibili violazioni. In caso di conflitto tra diritti fondamentali e legge, infatti sono i diritti fondamentali a prevalere sulle leggi e non il contrario e infatti la legge può anche essere cassata dall’ordinamento giuridico’.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©