Provincia / Ercolano

Commenta Stampa

Ancora una volta la scure del licenziamento incombe

Crisi occupazionale: è la volta dei dipendenti del MAV


Crisi occupazionale: è la volta dei dipendenti del MAV
16/09/2011, 11:09

ERCOLANO- Crisi occupazionale ancora in primo piano. Il museo archeologico virtuale infatti a quattro anni dalla sua costruzione sta vivendo un momento di forte crisi finanziaria tanto da far pensare  ai suoi dirigenti di licenziare alcune unità per cercare di arginare il problema. Ancora una volta è la mancanza di fondi che  Regione e Provincia, enti che assieme al comune hanno contribuito in questi anni sia alla creazione del museo che poi al suo sostentamento, non hanno destinato alla struttura. Tra i tagli ci sarebbero i fondi relativi al pagamento del personale dipendente. “E’ già da un anno che attorno alla struttura sorta dalle ceneri dell’ex scuola Iaccarino si rincorrono voci di crisi e difficoltà di gestione  nonostante nei tre anni di attività del museo ci siano state più di 200.000 visitatori paganti. Ma la CGIL non ci sta e sta organizzando per domani una raccolta firme contro i tagli al personale, tra gli appuntamenti dei sindacati anche l’incontro, nei prossimi giorni,  con i responsabili della fondazione “Cives”, i cui rappresentanti controllano e gestiscono da sempre il Mav.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©