Provincia / Crispano

Commenta Stampa

Crispano, appalto per la differenziata: sul territorio distributori automatici di Kit per la differenziata


Crispano, appalto per la differenziata: sul territorio distributori automatici di Kit per la differenziata
12/12/2016, 12:13

CRISPANO - Un altro importante obiettivo raggiunto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Barra. La gara d’appalto europea per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti in città arriva alla fase finale. Contratto di cinque anni e tante novità inserite nella gestione del servizio. Le procedure di gara sono curate dalla Centrale unica di committenza con i Comuni di Frattamaggiore e Grumo Nevano. Per la prima volta nella storia di Crispano, il servizio sarà organizzato attraverso un Piano industriale frutto di un’analisi del territorio e delle sue esigenze, anche attraverso l’introduzione di alcuni particolari interessanti come ad esempio l’istituzione sul territorio cittadino dei distributori dei sacchetti per la differenziata. Proprio così: i cittadini iscritti al ruolo Tarsu, potranno prelevare il Kit per la differenziata da distributori automatici, in modo da garantire al servizio di distribuzione dei sacchetti un’efficienza che spesso è mancata quando tutto si svolgeva negli uffici del Comune. Così si evitano le lunghe file all’ufficio ed anche periodi di “vacatio”. Insomma, i cittadini non ascolteranno più la frase: “Buste finite”.  E non dovranno più fronteggiare disservizi. C’è un distributore automatico e chi ne avrà diritto, ogni mese preleverà il kit della differenziata che spetta ad ogni nucleo familiare contribuente. “Per la prima volta nella storia è stato messo a bando un appalto su indirizzi chiari frutto di un’attenta analisi delle esigenze del territorio contenute in un Piano industriale sicuramente innovativo per la nostra comunità – dichiara il sindaco Barra -. Un ringraziamento particolare all’assessore all’Ambiente, Carmensita Costanzo, che ha lavorato sodo, insieme all’amministrazione ed alla maggioranza, per studiare il territorio ed elaborare degli indirizzi che rispondessero esclusivamente alle esigenze di Crispano e, quindi, ad un miglioramento della raccolta dei rifiuti e della differenziata”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©