Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Circolava con insistenza notizia dell’incendio di abitazione

Curti, giallo morto un anziano: stroncato da malore -video

Solo tanto spavento per i vicini ed il dolore dei familiari

.

Curti, giallo morto un anziano: stroncato da malore -video
03/02/2014, 12:51

CURTI – In un primo momento, si era parlato di un incendio, con relativo decesso di un anziano, rinvenuto carbonizzato dai soccorritori. Davvero scarne le notizie al riguardo. Poi, con il passare dei minuti, solo una volta giunti sul posto, in quel di Curti, comune alle porte di Caserta, è stato possibile chiarire una volta per tutte il giallo. Il decesso di un anziano, ma per cause naturali, in realtà c’è stato. Ma l’incendio, invece, non si è affatto sprigionato e nessun corpo carbonizzato è stato rinvenuto dai vigili del fuoco e dai carabinieri prontamente intervenuti. Il passaparola all’interno del piccolo centro, stavolta, ha ingigantito spropositatamente la vicenda. Ma procediamo con ordine. Un anziano è stato trovato privo di vita all’interno della sua abitazione di Curti. Antonio Pagliarani, 85 anni, viveva in un appartamento di via Roma, dove in mattinata, a seguito della segnalazione di alcuni vicini, preoccupati dal fumo che proveniva dalla cucina, è arrivata una squadra dei vigili del fuoco ed un’autoambulanza rianimativa del 118. All’arrivo dei soccorsi l’85enne era già morto, probabilmente a causa di un infarto, ed a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. La notizia dell’incendio, che ha allarmato le redazioni e non ha trovato un primo riscontro nelle telefonate fatte alla sala operativa dei vigili del fuoco ed alla centrale del 118, si è rivelata infondata allorquando, arrivati sul posto, i familiari stessi hanno confermato che il fumo proveniva da una pentola che era sul gas e che, incustodita, ha continuato a sprigionare copiosamente vapore. Nessun incendio, dunque, nell’abitazione dell’anziano e nessun corpo carbonizzato. Solo tanto spavento per i vicini ed il dolore dei familiari che, garbatamente, hanno chiesto agli operatori televisivi ed ai fotografi di allontanarsi.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©