Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

La salute dei cittadini passa per l'ambiente

Depuratore, laghi ed acqua: si faccia chiarezza


Depuratore, laghi ed acqua: si faccia chiarezza
06/09/2010, 20:09

BACOLI-  La commissione consiliare “Mare  e laghi”, guidata dal presidente Josi Gerardo Della Ragione, è al lavoro, in modo tenace e continuo. Ha posto l'analisi durante la seconda assemblea - con la massima condivisione del sindaco Ermanno Schiano -   sull’emergenza che attanaglia i bacini lacustri  flegrei e il tratto marino che bagna il litorale. “Chiediamo all’assessore all’Ambiente, Giuseppe Scotto Di Vetta,  la destinazione dei fondi  europei  per la bonifica degli specchi  salmastri pari a 50 milioni di euro e di intervenire  affinchè siano liberate le foci del Fusaro – afferma il presidente Della Ragione – inoltre intendiamo conoscere gli sviluppi per quanto concerne i 75  milioni di euro dei fondi Fas per il riassetto  fognario e i 160mila euro finanziati dalla Regione per la foce di Miliscola”.
La commissione ha poi chiesto all'Arpac di pubblicare l’esito delle analisi sulle acque lacustri sul sito web dell’Agenzia regionale per l’ambiente. Presto, su sollecito di Della Ragione, saranno pubblicati anche i progetti dell’Amministrazione comunale per la pulizia ordinaria delle sponde  e dell’ex peschiera sul Miseno.
E a  tal proposito si propone una giornata ecologica.
Il programma della commissione consiliare punta peraltro ad un incontro con l’assessore all’Ambiente del Comune di Monte di Procida Iorio - per discutere dell’impianto Imohff, sequestrato nell’agosto del 2009 dal Noe - ad un tavolo di concertazione  con i Comuni che affacciano sul litorale domitio-flegreo: l'obiettivo è quello di  affrontare la problematica legata al depuratore di Cuma.
Per quanto riguarda lo stato di salute del mare, saranno richieste analisi  chimiche delle acque marine e dei sedimenti, come ha indicato il professore De Vivo, docente di Chimica alla Federico II, dopo le analisi promosse lo scorso anno da Freebacoli.

 

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©