Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

Differenziata, in meno di due settimane San Giorgio sfonda anche la soglia del 65%


Differenziata, in meno di due settimane San Giorgio sfonda anche la soglia del 65%
19/12/2011, 12:12

San Giorgio a Cremano, 19 dicembre 2011 – Il Comune di San Giorgio a Cremano supera sè stesso e batte un nuovo record percentuale di raccolta differenziata superando il 65. Un balzo in avanti che l’Amministrazione guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano è riuscita a mettere a segno in meno di due settimane. Appena lo scorso 7 dicembre, infatti, i tecnici dell’assessorato all’Ambiente comunicarono alla Giunta il raggiungimento del 60 percento.

Un risultato così brillante che il sindaco Giorgiano avrebbe voluto ringraziare uno ad uno i suoi concittadini, ma non potendo farlo erano stati mandati in stampa dei manifesti attraverso i quali l’Amministrazione Comunale ringraziava i sangiorgesi per la collaborazione e il grande senso civico dimostrato nella raccolta dei rifiuti. Tuttavia, non c’è stato nemmeno il tempo di affiggere quei manifesti, perché dopo pochissimi giorni quel record è già stato eguagliato.

Sorpreso, ma non per questo meno determinato a raggiungere nuovi record, il sindaco di San Giorgio a Cremano Mimmo Giorgiano: “Sono molto contento, questo risultato gratifica me, la mia giunta, i dipendenti comunali e la città che amministriamo perché – sottolinea il primo cittadino – se sulla differenziata sono state raggiunte queste percentuali da un lato è merito dell’estensione a tutta la città del “porta a porta” e dall’altro è indubbiamente merito dei cittadini. Senza la loro collaborazione fattiva tutto questo non sarebbe stato possibile”.

“Ormai è un dato di fatto, San Giorgio è una delle città più virtuose della Campania – afferma l’assessore all’Ambiente Giuseppe Esposito -. Siamo riusciti a programmare e a rendere concretamente operativo un ciclo dei rifiuti che come confermano i risultati è valido, completo e perfettamente funzionante. Naturalmente non ci fermeremo qui. Sono sicuro che i sangiorgesi ci permetteranno di festeggiare a breve altri traguardi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©